Anemia, conosciuta anche come l’anemia è una condizione medica in cui vi è troppo pochi globuli rossi o il loro contenuto emoglobina, che porta ad un’insufficiente ossidazione dei tessuti. Da a causa della sua struttura fisiologica, colpisce le donne più spesso che uomini, anche se può succedere a chiunque e dovrebbe sempre per essere trattati. Ci sono diversi tipi di anemia, anche se il più comune è l’anemia da carenza di ferro, che è su la felicità può essere facilmente curata con una dieta adeguata e con un supplemento. Altri tipi possono essere più pericolosi e più difficili da guarito, quindi se hai dei sintomi, vale la pena fingere per vedere un dottore. La diagnosi della malattia è semplice e veloce, basta solo perche’ per fare un semplice esame del sangue. Cos’è l’anemia? è più comune, quali sono le sue cause, i tipi e come si può prevenire?

Anemia – caratteristiche della malattia

czerwone krwinki, płynące w żyle


L’anemia, o anemia, è la malattia del sangue più comune. La malattia si sviluppa a causa dell’insufficiente conta dei globuli rossi o dell’emoglobina in essa contenuta, che porta ad un’insufficiente ossidazione dei tessuti.


Cos’è l’emoglobina?

L’emoglobina è una proteina – una delle componenti dei globuli rossi – responsabile del legame dell’ossigeno in e passarlo ai tessuti di tutto il corpo. Questo significa che quando abbiamo troppo pochi o troppo pochi globuli rossi emoglobina, il nostro corpo non ne ha abbastanza di ossigeno, che si traduce in debolezza, stanchezza, pallore della pelle. e altri disturbi.

Standard di emoglobina per Mondo L’Organizzazione sanitaria, su misura per specifiche fasce d’età:

  • 11 g/dl nei bambini dai 6 anni in su da mesi a sei anni;
  • 12 g/dl nei bambini dai 6 ai 14 anni;
  • 13 g/dl negli uomini;
  • 12 g/dl nelle donne;
  • 11 g/dl nelle donne in gravidanza.

I sintomi dell’anemia sono piuttosto evidenti, anche se molte persone li abbandonano alla stanchezza. Inizio la malattia diagnosticata è facile da curare, ma non trattata può portano a gravi danni alla salute. Ci sono anche tipi di anemia più gravi che richiedono una specializzazione approccio e terapia a lungo termine. Tuttavia, li descriverò in paragrafi successivi.

L’anemia, associata a disturbi eritrociti

Non è abbastanza:

  • syderopenic (carente (ferro);
  • da una carenza di vitamina B12 o di acido foglio (megaloblastico).

Altri motivi:

  • anemia aplastica (causata da disturbi delle cellule staminali);
  • anemia syderoblastica (metabolismo del ferro difettoso);
  • anemia cronica, come il cancro;
  • emoglobinopatie;
  • anemia da spostamento in il decorso delle sindromi mieloide e linfoproliferative o delle metastasi di cancro al midollo osseo.

Anemia associata alla perdita di sangue:

  • Periodi pesanti (per lo più);
  • incidenti, lesioni con gravi perdite sangue;
  • Emorragia gastrointestinale.

Anemia legata all’accorciamento la vitalità degli eritrociti:

Disturbi congeniti intracellulare:

  • enzimi (carenza di chinasi piruvato, carenza di deidrogenazglucosio-6-fosfato);
  • difetti della membrana (sferocitosi (innato);
  • emoglobinopatie ( anemia falcemia);
  • Thalassie.

Difetti extracellulari

  • immunoemolisi (auto- e (alloimmunologico);
  • sequestro dei globuli rossi (ipersplenismo);
  • microangiopatia.

Questo è un breve elenco di tipi anemia, a causa delle loro cause. Nei seguenti paragrafi descriverà i diversi tipi.

Sintomi di anemia

Sintomi generali e più comuni dell’anemia questo:

  • debolezza;
  • la costante sensazione di stanchezza e fatica;
  • Pelle e mucose pallide (labbra e congiuntiviti pallide, gengive pallide);
  • Vertigini;
  • e la perdita dei capelli;
  • palpitazione del cuore;
  • ridotta tolleranza al freddo;
  • immunosoppressione (infezioni frequenti);
  • problemi di concentrazione;
  • frequenti stati d’animo ridotti.

Questi sono i sintomi, che accompagnano quasi ogni tipo di anemia. Oltre a questi, ci possono essere altri inconvenienti legati ad un tipo specifico di malattia.

Diagnosi dell’anemia – quali test da fare?

La diagnosi di anemia è abbastanza dritto. Si inizia con una storia medica di esame fisico. Poi il medico ordina test come questo:

  • Morfologia del sangue – determina non solo la quantità di emoglobina nei globuli rossi, ma anche dimensioni e numero di eritrociti;
  • OB (reazione di scarico rosso (cellule del sangue);
  • la concentrazione di ferro nel sangue e livelli di ferritina nel siero;
  • concentrazione di vitamina B12 e acido di stagnola;
  • altri esami del sangue e delle urine che sono di determinare la velocità con cui i rossi si formano e si disintegrano le cellule del sangue;
  • esame delle feci per la ricerca di sangue latente;
  • altri esami del sangue, finalizzati a per individuare forme di anemia meno frequenti.

Nella maggior parte dei casi, è solo Il test di morfologia del sangue e dell’ostetrica è sufficiente perché un medico metta della diagnosi. E’ un semplice test di laboratorio a digiuno.

Distinguere l’anemia per quantità emoglobina nel sangue:

  • mite – concentrazione l’emoglobina è di 10-12 g/dl;
  • moderata – concentrazione L’emoglobina varia da 8 a 9,9 g/dl;
  • pesante – concentrazione L’emoglobina varia da 6,5 a 7,9 g/dl;
  • pericolo di vita – concentrazione l’emoglobina è inferiore a 6,5 g/dl.

Anemia da carenza di ferro – cause, sintomi, trattamento

L’anemia da carenza di ferro è il tipo di anemia più comune. Il ferro è essenziale per l’uomo, un minerale che fa parte dell’emoglobina. Episodio Ciò influisce sulla corretta struttura e funzione dei globuli rossi. Il ferro nel corpo umano circola nel sangue e viene utilizzato per su base continuativa, anche per la produzione di emoglobina. Ci sono anche delle scorte di questo elemento, immagazzinate in cellule epatiche – è presente in uno stato associato a ferritina e emosiderina. Quando si verifica una carenza di ferro, le quantità circolanti nel sangue, si consumano e i magazzini vengono svuotati fegatini. Questo porta a disfunzioni nella produzione e nella funzione delle cellule del sangue quelle rosse – ce ne sono meno, sono più piccole e contengono Non c’è abbastanza emoglobina.

Le cause dell’anemia da carenza di ferro

Carenza di ferro nel nostro corpo possono verificarsi come risultato di molti fattori.

Grande perdita di sangue:

  • a causa di di mestruazioni pesanti;
  • dopo gli incidenti, trauma;
  • dopo operazioni;
  • all’indirizzo sanguinamento dal tratto digestivo;
  • u di donatori di sangue multipli.

Handicappati assorbimento del ferro dal tratto digestivo:

  • post una resezione gastrica o intestinale;
  • Anestesia dello stomaco;
  • consumo un gran numero di prodotti che ostacolano l’assorbimento del ferro (ossalati, tè, latticini);
  • cronico malattie intestinali come la malattia Lesniowski-Crohn.

Aumentata il bisogno di ferro:

  • neonati prematuri e neonati non allattati al seno;
  • durante della pubertà;
  • durante la gravidanza e durante l’allattamento;
  • quando si tratta di di carenza di vitamina B12.

Una dieta povera di ferro. Le fonti di ferro sono:

  • tofu;
  • soia;
  • fagioli bianchi;
  • Lenticchie rosse;
  • cece;
  • prezzemolo;
  • Cavoletti di Bruxelles;
  • broccoli;
  • spinaci;
  • semi di zucca;
  • Cacao;
  • farine integrali;
  • barbabietole;
  • Dadi;
  • le gole.

Sintomi di anemia da carenza di ferro

Tranne che per i sintomi, le generalità descritte nel paragrafo precedente, con anemia da carenza di ferro può verificarsi:

  • modifiche appetito (strano appetito per l’argilla, il gesso, l’amido);
  • dolore e cottura della lingua, lisciando la superficie della lingua, asciugare in con la bocca;
  • piaghe e crepe agli angoli della bocca, pelle secca;
  • fragile, pallido chiodi;
  • fragile capelli con la tendenza a cadere.

Anemia da carenza di ferro – diagnosi e trattamento

Malattia viene diagnosticata sulla base di un colloquio e di esami e visite mediche sangue. Di solito, la morfologia e l’ostetricia sono sufficienti, anche se per questo il tipo di anemia può essere eseguito anche lo studio dell’economia del ferro nel corpo, cioè la concentrazione di ferritina e ferro nel siero.

Il trattamento è in corso di solito con una dieta ricca di ferro e un’integrazione per con l’aiuto di compresse (a volte iniezioni).

Complicazioni dell’anemia da carenza Ferro da stiro

Anemia non trattata dalla carenza di ferro causa un sacco di sintomi che possono rendere più difficile vita. Il più comune è la sensazione di stanchezza costante e debolezza. A volte il paziente non è nemmeno in grado di salire le scale per la del proprio appartamento. Si verificano vertigini, e con un forte anemia anche svenire.

Anemia con carenza di ferro è pericoloso anche per le donne in gravidanza, perché può portare a complicazioni non solo durante la gravidanza, ma e dopo la nascita. Gli studi dimostrano che nelle donne che hanno sono state osservate carenze di ferro, la depressione era più comune post-partum. Anche il parto prematuro può avvenire, e i bambini sono spesso nati con un basso peso alla nascita.

Anemia megaloblastica

Anemia, o meglio, le anemie megaloblastiche sono caratterizzate da grandi la dimensione degli eritrociti, i cosiddetti macrociti, il cui volume medio (MCV) è maggiore di 100 fl. Questo è dovuto ad un disturbo DNA sintesi in cellule causata da carenza di vitamina B12 o di acido folico nel corpo. L’anemia megaloblastica è il risultato di produzione di globuli rossi compromessa, produzione di globuli rossi prematuri cachessia nel midollo osseo e la loro durata di vita più breve.

Anemia da carenza vitamine B12

Chiamato anche maligna o anemia Addison-Biermer, da i nomi dei due medici che l’hanno descritta per la prima volta. W Ai vecchi tempi, questo tipo di malattia era incurabile perché non c’erano sai cosa lo sta causando. Attualmente esistono metodi efficaci di terapia.

L’anemia megaloblastica è causata dalla carenza di vitamina B12, che si sviluppa gradualmente poiché il fabbisogno giornaliero di questa vitamina è di circa 1 microgrammo, mentre il corpo umano ha la capacità di immagazzinarla in quantità che possono durare fino a 4 anni. La vitamina B12 si trova, tra l’altro, nella carne, nelle frattaglie, nel pesce, nelle uova, nei cornflakes, nel latte. Viene anche sintetizzato da batteri intestinali, praticamente assenti nella frutta e nella verdura.

Cause della carenza di vitamina B12

Il più comune la causa della carenza di vitamina B12 è un disturbo di assorbimento che sono legati alla presenza di anticorpi contro il cosiddetto fattore l’Castle interno, che è prodotto dalla membrana di mucosa dello stomaco. Questo fattore si combina con la vitamina B12, permettendogli di essere assorbito nell’ileo. E’ abbastanza interessante, quantità significative di vitamina B12 sono prodotte da batteri, che si verificano nell’intestino crasso, ma l’assorbimento di questo componente avviene nella sezione finale dell’intestino tenue, cioè la cobalamina prodotto nell’intestino crasso non è più grande per l’uomo il significato.

Disturbi L’assorbimento è la causa più comune di carenza di vitamine B12, ma può anche accadere come risultato:

  • inappropriato dieta;
  • abusi di alcool;
  • Resezione intestino tenue;
  • malattie Lesniowski-Crohn.

Anemia da carenza di vitamina B12 – Sintomi

Come in qualsiasi anemia, anche qui si manifestano sintomi generali. Al di fuori di loro, possiamo Osservare:

  • perdita di il gusto, il cambiamento del gusto;
  • panificio di lingua;
  • Lisciatura di lingua;
  • L’intorpidimento degli arti;
  • instabilità Andiamo;
  • perturbazioni in urinare;
  • indebolimento di vista;
  • disturbi memoria, demenza;
  • dichiara deprimente;
  • allucinazioni;
  • minorenne ingiallimento della pelle;
  • prematuro Ingrigendo.

Alcuni sintomi di carenza di vitamina B12 può assomigliare a una malattia mentale, quindi, quando si manifestano i primi sintomi, vale la pena di prendere sotto attenzione all’anemia megaloblastica.

Riconoscimento dell’anemia da carenza di vitamina B12 consiste nell’analisi dei risultati della morfologia del sangue (i segni della malattia sono: macrociti, ridotto conteggio dei reticolociti, leucopenia e trombocitopenia moderata). Ci sono anche una significativa riduzione delle concentrazioni sieriche di vitamina B12 e una leggera per aumentare la quantità di ferro.

Il trattamento di questo un tipo di anemia consiste nella somministrazione di vitamina B12 in compresse o iniezioni. Se la causa della malattia è un disturbo di assorbimento vitamine e altre malattie, la terapia con la vitamina B12 dura fino alla fine della vita.

Anemia da carenza di acido folico

L’acido folico, chiamato anche folato, vitamina M o vitamina B11 è un composto chimico complesso che svolge varie funzioni importanti nel corpo. Il suo compito principale è quello di partecipare al processo di formazione del sangue, poiché influisce sulla corretta maturazione dei globuli rossi nel midollo osseo. L’acido folico viene fornito principalmente con il cibo, anche se è prodotto anche da batteri intestinali. Fonti di questa vitamina sono verdure a foglia verde, carne, lievito, arachidi, albicocche, funghi.

Cause della carenza di acido folico

Vale la pena di saperlo, che nonostante una dieta ricca di acido folico, si può ancora a soffrire per le sue carenze. E’ una delle poche vitamine, la cui forma sintetica è meglio assimilata di quella derivata da di cibo. Cosa c’è di più, trattamento termico e lunga durata conservazione degli alimenti, ridurre la quantità di acido folico anche di 70%.

Tra i motivi Distinguiamo anche la carenza di vitamina B11:

  • malattia alcolica (quando c’è un disturbo di assorbimento);
  • malattie croniche del tratto digestivo, che sono anche associate a disturbi di assorbimento;
  • aumento della domanda di acido folico (a seguito di gravidanza, malattie della tiroide, tumori);
  • l’uso di antagonisti dell’acido folico, che causano disturbi al metabolismo di questa vitamina;
  • carenza di ferro e vitamina C (stimolano l’attività dell’acido folico);
  • l’assunzione di farmaci antiepilettici che aumentano la degradazione dell’acido folico.

Il sintomo principale carenza di acido folico è proprio l’anemia che i sintomi sono simili a quelli derivanti dalla carenza di vitamina B12. Lo stesso vale per il riconoscimento, ma invece di ridotta concentrazione di vitamina B12 c’è una ridotta concentrazione di di acido folico. Il trattamento consiste in una dieta appropriata e l’assunzione di acido folico in integratori.

Complicazioni dell’anemia da carenza di acidi di stagnola:

  • sterilità;
  • malattie del sistema cardiovascolare, come la malattia coronarica;
  • Cancro, come il cancro colorettale.

Anemia da La carenza di acido folico nelle donne in gravidanza è associata a il rischio aggiuntivo:

  • discorsi difetti congeniti del feto; soprattutto, difetti della spirale nervosa;
  • parto prematuro;
  • basso profilo il corpo di un bambino;
  • prematuro Scollegamento dei cuscinetti.

Anemia aplastico

Anemia aplastico, chiamato anche aplasia del midollo, è causata da disfunzioni delle cellule staminali. I danni al midollo osseo portano a una riduzione della produzione di globuli rossi e piastrine, che causano anemia. Applausi il midollo può essere causato da un difetto genetico (anemia Fanconi), appaiono spontaneamente o sono secondari, cioè essere innescato da fattori esterni.

Esterno la causa dell’anemia aplastica è:

  • radioterapia;
  • esposizione a insetticidi ed erbicidi;
  • infezioni virale (parvovirus B19, HIV, HBV, HCV);
  • utilizzare alcuni farmaci (cloramfenicolo, metotrexate, sali d’oro, (penicillamina);
  • notte emoglobinuria convulsiva durante la gravidanza;
  • sistematico malattia del tessuto connettivo.

Sintomi anemia aplastica è: debolezza e dispnea (anche bassa conta dei globuli rossi), aumento della suscettibilità a infezioni, febbre (troppi pochi globuli bianchi), sanguinamento, petecchie sulla pelle e sulle mucose (piccole (conteggio delle piastrine).

Diagnosi di anemia Quello aplastico si basa sulla presenza di due dei tre seguenti i sintomi:

  • neutropenia,
  • Trombocitopenia,
  • reticolocitopenia.

A destra la diagnosi della malattia dovrebbe essere eseguita in aggiunta alla puntura del midollo di ossa. Se il test mostra una diminuzione delle cellule emorragico del 30%, aumento dei grassi e quantità ridotte di megacariociti, il che indica anemia aplastico.

Anemia aplastica possono svilupparsi a velocità diverse. Nei pazienti sotto i 40 anni la vita viene curata con un trapianto di midollo osseo. Nelle persone di persone anziane, viene somministrata la ciclofosfamide di ATG.

Anemia Syderoblastic

Si tratta di una malattia raramente diagnosticata ed è anche legata al ferro, ma non alla sua carenza, ma al difettoso assorbimento di questo minerale. Le malattie non trattate possono portare a cirrosi, diabete o cardiomiopatia.

La malattia è a seguito di irregolarità nella produzione di globuli rossi da parte di midollo osseo. Invece di eritrociti, produce syderoblasti, chiamati anche eritroblasti, che contengono una maggiore quantità di di ferro non emoglobinico. Il risultato è un eccesso di ferro in il corpo.

Anemia Il syderoblastico può essere innato e poi in eccesso il ferro è il risultato di mutazioni di geni diversi. Le ragioni dell’acquisizione L’anemia sideroblastica è:

  • abuso di alcol;
  • la carenza di rame nel corpo;
  • l’assunzione di farmaci che inibiscono la sintesi del fosfato piridossale (isoniazide, cicloserina);
  • Avvelenamento da zinco o piombo;
  • alcune malattie: leucemia mieloide, sindrome da fibrosi del midollo mielodisplastica.

Oltre al generale compaiono i sintomi dell’anemia, nell’anemia syderoblastica anche i sintomi associati all’eccesso di ferro nel corpo. Ecco qui:

  • diabete;
  • disturbi battito cardiaco;
  • disturbi neurologico;
  • L’allargamento fegatini e milza.

Carattere congenito la malattia di solito si manifesta nella prima infanzia. Anemia L’acquisizione avviene per lo più dopo i 50 anni di età.

Ricognizione la malattia è fatta analizzando le analisi del sangue, le biopsie aspirazione o trepanobiopsia del midollo. La morfologia rivela una carenza emoglobina, alti livelli di ferro e rame negli eritrociti, e piastrine e leucociti ridotti. La biopsia determina aumento della quantità di ferro nelle cellule del midollo e la presenza di anello syderoblasts. Il medico può anche ordinare di effettuare studi citogenetici che dichiarano disturbi cromosomici.

Nei pazienti con Nella sua forma congenita, il trattamento dell’anemia syderoblastica consiste in la trasfusione di concentrato di globuli rossi e l’uso di droghe, ferro da stiro. In un’altra forma di malattia, la terapia consiste in di vitamina B6.

All’indirizzo L’anemia syderoblastica è raccomandata per evitare prodotti con alto contenuto di zinco, in quanto può esacerbare i sintomi.

Anemia malattie croniche

Anemia della malattia di cronico è il secondo più comune anemia. Solo l’anemia da carenza è più comune ferro.

L’anemia è una condizione, che si trova spesso nelle persone ricoverate in ospedale, in particolare con malattie come..:

  • cronico infezioni;
  • malattie il cancro;
  • malattie autoimmune;
  • inefficienza Rene.

Causa la malattia è un’infiammazione che causa una serie di anomalie, che influiscono sulla ridotta ematogenicità. W durante l’insorgenza di un’infiammazione, c’è una riduzione disponibilità di ferro per l’emoglobina, sintesi indebolita eritropoietina, accorciando i tempi di sopravvivenza degli eritrociti e ridotta sensibilità dei precursori degli eritrociti a eritropoietina.

Anemia le malattie croniche di solito si manifestano diversi mesi dopo l’insorgenza della malattia sottostante e può peggiorare, in in caso di aggravamento di una grave malattia. Durante l’esame della diagnostica, oltre ai sintomi generali, il medico può ritornare anche l’attenzione al nuovo mormorio sul cuore, che è associato a un lavoro miocardico più intenso. Spesso c’è anche una palpitazione cardiaca accelerata.

Trattamento dell’anemia malattie croniche comportano la somministrazione di preparati a base di ferro, a volte anche sulle trasfusioni di sangue. Il trattamento principale avviene in la misura in cui i sintomi sono scomparsi o la malattia è stata completamente curata quello di base. Tuttavia, se in caso di malattia cronica l’anemia sarà diagnosticata, il suo trattamento appropriato può significativamente influenzano la condizione e il benessere della persona malata.

Emoglobinopatie e talassie

Emoglobinopatia chiamiamo un diverso gruppo di malattie anemiche emolitico, geneticamente determinato. Li dividiamo in due tipi:

  • emoglobinopatie qualitativo (talassemia) – disturbi della sintesi dell’emoglobina;
  • emoglobinopatie quantitativo – disturbi della struttura dell’emoglobina.

Irregolarità Questi sono causati da mutazioni nei geni che codificano la proteina. Malattia a è stato finora principalmente nei paesi tropicali e subtropicali, anche se sempre più spesso a causa della migrazione appare in Europa, anche in Polonia.

Talassemia (anemia (cellulare tiroideo)

Thalassems sono classificate come emoglobinopatie di qualità e sono condizionate da geneticamente. Questo si traduce in una decomposizione prematura delle cellule del sangue rosso, la talassemia può portare al sottosviluppo fetale, e anche la sua morte.

Talassemia – sintomi

In un mite La talassemia può essere asintomatica, a volte si osserva l’ingrossamento della milza in un bambino di circa 1 anno.

Talassemia circa decorso grave (anemia di Cooley) – ingrandimento milza, fegato, ittero – appaiono subito dopo nascita. C’è un’ulcerazione cutanea nella zona della caviglia, sembra è il cosiddetto grande addome (epatosplenomegalia) e un volto mongoide.

Il più pesante talassemia (alfa-talassemia) – causa la completa mancanza di catene alfa, che possono portare alla morte in vita o immediatamente dopo la nascita, o portare ad una generalizzata edema fetale.

Diagnosi La talassemia consiste in un esame del sangue e del midollo osseo. La diagnosi finale viene fatta dopo l’analisi dello studio emoglobina elettroforetica. Vengono effettuati anche dei test genetico.


Nel caso in cui La talassemia con un lieve decorso di trattamento non è necessaria. All’indirizzo L’anemia di Cooley è una trasfusione di sangue, spesso raccomandata anche l’integrazione con acido folico, vitamina C e zinco. Il medico può anche decidere di rimuovere la milza.

Anemia emolitico autoimmune

Questo è l’anemia emolitica più comune, e causano i suoi anticorpi contro i suoi stessi globuli rossi. Distinguiamo due caratteri di questa malattia:

  • z con anticorpi di tipo freddo;
  • z con il tipo di anticorpi caldi – sono più frequente, di solito nelle donne.

Tranne quelli generali, i sintomi dell’anemia emolitica autoimmune sono:

  • itterizia;
  • scuro Macchie di urina;
  • L’allargamento fegati e/o milza;
  • infiammazione polmoni;
  • mononucleosi contagiosa;
  • Viola colorazione delle orecchie e delle estremità del naso e delle estremità le dita dei piedi e dei piedi;
  • disagio (a volte il dolore) quando si mangia cibo e bevande fredde.

Causa della malattia è la presenza di anticorpi che attaccano i globuli rossi. Per tali lo stato delle cose può venire come risultato:

  • malattie tessuto connettivo;
  • di infezione;
  • malattie di cancro;
  • di applicazione alcuni farmaci (levodopa, alcuni antidolorifici, antibiotici, farmaci antimicotici).

La diagnostica è su un emocromo. Ulteriori test, che un medico puo’ ordinarlo:

  • Livello Bilirubin;
  • LDH;
  • Livello aptoglobina;
  • pannello fegato;
  • Diretta Test di rilevamento degli anticorpi di Coombs.

Trattamento l’anemia emolitica autoimmune è coerente con un sottotipo di malattia e dovrebbe essere sotto stretto controllo un dottore.