Le due bevande più popolari e più frequentemente bevute al mondo sono sicuramente il caffè e il tè, e i loro amanti litigano da tempo, il che è meglio. La risposta alla domanda, caffè o tè, non è davvero facile, entrambi hanno i loro vantaggi, evidenziati dai loro fan e svantaggi, a volte anche esagerati dai loro avversari. Quello che beviamo dipende non solo dalle nostre preferenze personali, ma anche dalle caratteristiche di entrambi, che hanno un impatto significativo sulla salute, sia positiva che negativa. Questo può sembrare strano, ma dopo aver letto questo articolo, deciderete voi stessi cosa ci sarà nella vostra tazza preferita.

Caffè o tè – quanto si beve nel mondo

La maggior parte di noi non può immaginare una mattinata di successo senza una tazza del vostro caffè preferito o una tazza di infusione aromatica di foglie di tè nero, rosso o verde. Entrambe le bevande sono arrivate nel nostro continente relativamente tardi, il caffè dall’America Latina e il tè dall’Estremo Oriente, dalla lontana ed esotica Cina. Hanno rapidamente guadagnato un’enorme popolarità, inizialmente utilizzati come preparati medicinali, ma si sono rapidamente convinti delle loro proprietà organolettiche uniche.

Il consumo di caffè e tè è ancora in crescita ed è difficile dire con chiarezza cosa beviamo di più, anche se gli esperti puntano molto sul caffè. Il paese dove si beve di più può essere sorprendente, dato che il consumo record di caffè è costituito dai finlandesi (secondo i dati del 2020), dove si bevono fino a 12 kg di caffè pro capite all’anno. Per quanto riguarda il nostro Paese, siamo alla fine della scala, con un risultato di 2,6 kg all’anno per persona, eppure abbiamo ancora un consumo giornaliero più elevato di grandi quantità di tè.

Caffè o tè – effetti sulla salute del bere caffè

Tazza di caffè

Come un avido caviale, inizierò con il caffè, che, contrariamente alle credenze generalmente accettate, fa meno male di quanto possa sembrare. Tuttavia, ricordiamo che la quantità di caffeina non deve assolutamente essere esagerata, e la dose accettabile di caffeina, provata da test, è di 400 – 500 mg, o da 3 a 5 tazze di caffè al giorno. Non si raccomanda di superare questa quantità, e la dose letale di caffeina è di 10.000 mg, quindi vale la pena di considerare se sostituire i chicchi tostati con l’infuso di caffè verde.

Tuttavia, indipendentemente dalla varietà, questi piccoli chicchi contengono diversi ingredienti necessari per il corretto funzionamento del nostro corpo, e oltre alla caffeina energizzante, troverete anche acidi e minerali clorogenici e caffè: potassio, sodio, calcio e magnesio. Non troviamo vitamine in esso, ma il consumo regolare di esso porta numerosi benefici per la salute:

1. una grande dose giornaliera di energia

È necessario non solo per le attività quotidiane nella vita privata e professionale, ma anche per l’attività fisica, senza la quale è impossibile affrontare il sovrappeso e l’obesità. Quindi è sicuro dire che la caffeina contenuta nel caffè aiuta a perdere peso, accelerando il metabolismo e altri processi che portano ad una più rapida combustione dei grassi.

2 Prevenzione dell’emicrania

Ciò è reso possibile da un altro effetto analgesico della caffeina, oltre a sostenere il trattamento dell’asma e delle allergie, riducendo i livelli di istamina.

3. prevenire lo sviluppo del cancro

Questo, a sua volta, è dovuto alle proprietà antiossidanti del caffè, che è un potente antiossidante che rimuove tutti i radicali liberi dall’organismo, quindi non siamo minacciati dagli effetti negativi dello stress ossidativo.

4. maggiore attività cerebrale

E allo stesso tempo, una migliore concentrazione, la capacità di pensare in modo logico e di assimilare rapidamente grandi quantità di nuove informazioni. La stimolazione delle funzioni cerebrali è possibile grazie all’aumento della secrezione di dopamina, non senza motivo chiamato “ormone della fortuna”. La caffeina funziona bene anche per alleviare i sintomi della malattia Alzheimer e Parkinson.

Caffè o tè – perché bere il tè

Tazza di tè

Per rispondere alla domanda su cosa sia meglio, il caffè o il tè, è il momento di mostrare le proprietà salutari dei diversi tipi di tè, che si alternano con una tazza di piccolo tè nero. Ne beviamo anche molto, e la maggior parte di esso è nero o grigio scuro, che viene sempre più sostituito da tè verde più sano, pieno di vitamine, tra cui la vitamina C, minerali e altre sostanze nutritive altrettanto preziose, polifenoli e catechine.

Possiamo anche trovarli, anche se in quantità minore, in altre specie di tè, influenzano in modo significativo tutte le sue proprietà salutari, la più importante delle quali è da menzionare:

1. proprietà antitumorali

Simile al caffè e derivante dall’effetto antiossidante, e il contenuto di catechine è altrettanto efficace nell’eliminare i radicali liberi pericolosi per la salute. Le catechine aiutano anche ad arrestare il processo di invecchiamento naturale.

2 Prevenzione delle malattie cardiache e cardiovascolari

Ciò che è di nuovo influenzato dalle catechine, che proteggono dallo sviluppo dell’aterosclerosi, tra l’altro, abbassando il livello di colesterolo LDL nel sangue, riducono anche il rischio di ictus e infarto del miocardio, prevengono la formazione di coaguli, regolano la pressione sanguigna. Il nostro sistema immunitario è rafforzato, proteggendo ancora meglio l’organismo non solo dalle infezioni stagionali.

3. proprietà energetiche

Bere il tè ha un effetto energizzante sul corpo, proprio come bere il caffè, lo stimola ad agire, elimina tutti gli effetti della fatica, accelera la rigenerazione dopo un allenamento intensivo. Ci mette di buon umore, allevia gli effetti dello stress e di altre tensioni nervose, migliora la concentrazione.

4. un aiuto efficace nel dimagrimento

Nella lotta contro il sovrappeso, il tè verde è il migliore, una bevanda consigliata a tutti coloro che vogliono perdere peso senza il rischio di un effetto yoyo. Questo è facilitato da polifenoli e catechine che regolano i processi digestivi e metabolici, il corpo è anche purificato dalle tossine e dai prodotti metabolici non necessari. Il tè funziona bene anche come antidoto, disinfettando l’intero apparato digerente.

Caffè o tè – effetti collaterali del loro consumo

Le proprietà di cui sopra sono solo una parte degli effetti positivi del bere caffè e del tè, tuttavia, come per altre bevande, la loro quantità non dovrebbe essere esagerata, in quanto possono causare effetti collaterali piuttosto onerosi.

Effetti collaterali del caffè in eccesso

  • insonnia e problemi di sonno;
  • pressione sanguigna elevata;
  • disidratazione;
  • problemi della pelle, cellulite;
  • irritabilità e nervosismo.

Effetti collaterali del tè in eccesso:

  • Problemi di sonno;
  • stati d’ansia;
  • disturbi digestivi;
  • ridotto assorbimento del ferro;
  • secchezza della pelle.

Lascio a voi giudicare cosa è meglio, il caffè o il tè, io stesso vado a prendere il caffè più spesso, anche se non disprezzo una tazza di tè aromatico, soprattutto con una fetta di limone, per non parlare di due cucchiaini di zucchero.