Cumino per dimagrire – condimento con un ottimo modo per combattere i chilogrammi

Il cumino è ben noto nella nostra cucina tradizionale polacca. Può essere utilizzato per piatti grassi, antivento o difficili da digerire, grazie ai quali regola la digestione, elimina disturbi dell’apparato digerente come spiacevole flatulenza, coliche e costipazione. L’effetto terapeutico del cumino lo rende adatto ad un’ampia gamma di applicazioni. Per questo motivo, è raccomandato per gli adulti e anche per i bambini.

Che cos’è il cumino?

Il cumino (Carum carvi) è una pianta di due anni della famiglia dei sedani. Nel nostro paese si può incontrare abbastanza comunemente. È presente anche in altri paesi europei, asiatici e africani come la Tunisia. I semi di cumino hanno un forte aroma e un sapore leggermente piccante. Sono una spezia popolare e di uso frequente. I semi contengono ca. 3-7% di olio essenziale, che è ricco di ingredienti come il carvone, stimolando il sistema nervoso centrale, limonene o aldeidocuminosi, cioè kuminale, appartenenti al gruppo dei terpeni. Nel cumino si trovano anche i flavonoidi, cioè antiossidanti di origine naturale. Questi antiossidanti combattono i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare, delle mutazioni, dei tumori e dei loro danni. La composizione dei cereali comprende anche sostanze azotate, zuccheri semplici, amido, acidi organici, tannini, oli grassi, cere e resine.

Cumino – appropriato terapeutico

Gli ingredienti contenuti nel cumino ne fanno una pianta medicinale. Il cumino è un rimedio naturale noto, specialmente per i disturbi di stomaco. E’ caratterizzato da effetti diuretici, colepoietici e antivento. Regola la peristalsi intestinale, rilassa e cura le coliche, la flatulenza e la costipazione. Ottimo per rinfrescare l’alito. Il cumino ha anche proprietà espettoranti, per cui può supportare il trattamento delle malattie infiammatorie delle vie respiratorie ed è particolarmente indicato per la tosse cronica.

Il cumino è raccomandato per le donne che allattano perché ha un effetto positivo sulla lattazione. Includerlo nel menu può aiutare le madri che allattano a produrre la giusta quantità di cibo per il loro bambino. Il tè al cumino si trova sul mercato.

Carvi – quali sono le sue proprietà benefiche per la salute?

Aiuta:

  • Dolori mestruali, seni, seni
  • disturbi gastrointestinali come gas e reazioni coliche nei bambini
  • Nausea e vomito
  • Diarrea
  • Malattie della pelle come la psoriasi
  • Niente appetito.
  • Microrganismi, batteri, funghi, funghi, parassiti all’interno del corpo
  • Livello di colesterolo troppo alto
  • Allergie, raffreddore da fieno
  • Virus gastrointestinali

Leggi anche: Revitoxin – per i parassiti?

Cumino e cumino e cumino

Il cumino non deve essere confuso con il cumino. Cumino chiamato anche cumino romano (Cuminum cyminum) appartiene anche alla famiglia del sedano, tuttavia, è una pianta annuale. Probabilmente viene dal Mediterraneo orientale. Al giorno d’oggi si trova solo nella coltivazione. Nel nostro paese il cumino romano viene coltivato molto raramente, perché la pianta ha una bassissima tolleranza al freddo. Proprio come il cumino, il cumino è una spezia e anche una pianta medicinale. Contiene olio essenziale e flavonoidi. È caratterizzato da effetti antinfiammatori, infiammatori e diuretici. Rafforza la secrezione del succo gastrico, influenza il centro respiratorio e stimola l’azione del cuore. Il cumino romano è un complemento perfetto per la cucina araba, chili con carne o spaghetti alla bolognese. Il cumino conferisce a questi piatti un gusto e un aroma intenso.

C’è anche un’altra spezia, che per nome ricorda in modo confuso anche il cumino, che è il cumino nero (Bunium persicum) e proviene anch’esso dalla famiglia del sedano. Contiene una quantità significativa di polifenoli, ossia forti antiossidanti. I semi di cumino nero assomigliano molto al cumino. Tuttavia, nella zona del Bengala, “kalo jeera“, cioè il nome indiano del cumino nero, significa “nigger cumin” (Nigella sativa). Il cumino è una pianta completamente diversa dalla famiglia delle piante glauco. I suoi semi hanno un sapore piccante e piccante e sono utilizzati anche come spezia.

Cumino – applicazioni

Il cumino è un ottimo condimento per piatti antivento, grassi, fritti o difficili da digerire. Si raccomanda di utilizzarlo per piatti che contengono semi di leguminose – piselli, fagioli, cavolo con piselli e carne di maiale o di montone, zuppe e salse. Il cumino è un’ottima combinazione con i piatti a base di cavolo, tra cui i bigos. Può essere audacemente aroma di pane e altri prodotti da forno. In cucina il cumino può essere utilizzato anche in semi o in forma macinata. Può essere utilizzato per condire insalate, panini o ricotta. Il cumino si abbina perfettamente al gusto del formaggio giallo.

L’infuso di cumino deve essere somministrato ai bambini piccoli che soffrono di problemi digestivi, come l’accumulo di gas. Preparare un cucchiaino di semi di cumino con un bicchiere di acqua bollente e lasciar riposare per circa 10-15 minuti. Dopo questo tempo, l’infusione dovrebbe essere tesa e, dopo il raffreddamento, consegnata al bambino da bere, preferibilmente con un cucchiaino da tè. Tale infusione è consigliata anche per gli adulti. È inoltre possibile dare al bambino un tè per il dolore addominale, che contiene cumino.

Cumino per dimagrire

Il cumino ha proprietà regolatrici gastrointestinali. È un prodotto importante contro il sovrappeso e l’obesità. Il cumino per dimagrire vale la pena di essere consumato come grani o macinato, che può essere aggiunto al cibo. Gli attributi dimagranti possono essere ottenuti soprattutto mescolando l’acqua con l’aggiunta di cumino.

Misurare 250 ml di acqua tiepida e aggiungere un cucchiaino di semi di cumino, zenzero e un pizzico di cannella. Queste spezie aumentano il tasso di metabolismo. Dopo un’accurata miscelazione, la bevanda è potabile. Si raccomanda di bere 3 volte al giorno tra i pasti. Il sapore dell’impasto può essere ulteriormente migliorato aggiungendo una piccola scorza di limone grattugiata, ma ricordatevi di bruciarlo prima di grattugiarlo.

Leggi anche: Le migliori pillole per dimagrire

About Ines

35 anni moglie e madre di due figli dinamici.  Ha perso 30 kg dopo la gravidanza e ha lottato per i suoi sogni. Oggi non solo ha un bel aspetto, ma si sente anche meglio! Provando e riprovando ha raggiunto il peso desiderato.  Il suo prossimo successo è stato aver condiviso la sua storia sul blog. Ora la sua passione non e' solo l'attività fisica e alimentazione sana, ma anche le recensioni e consigli su integratori alimentari.

View all posts by Ines →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.