A partire dal dimagrimento, naturalmente, solo quando ne abbiamo veramente bisogno, e l’eccesso di chilogrammi raccolti ci fa sentire sempre più a disagio, di solito ci si rivolge ai tipici agenti farmacologici. Purtroppo, purtroppo, non sempre si rivelano efficaci come vorremmo e spesso hanno effetti collaterali imprevedibili, soprattutto quando li acquistiamo da fonti non dimostrate come le aste online sospette. Così a volte vale la pena di considerare il senso di un tale trattamento, che di solito termina con l’effetto yo-yo dopo aver rinunciato ai preparati presi e tornare rapidamente al vecchio peso. E ‘meglio affidarsi a ciò che la natura ci dà in questa materia e utilizzare le erbe per perdere peso, permettendo di perdere peso in modo controllato e quasi completamente sicuro.

Fitoterapia e fitoterapia – vantaggi e svantaggi

Dopo un periodo di ammirazione per le preparazioni dimagranti composte esclusivamente da ingredienti artificiali, negli ultimi anni si assiste ad un ritorno alla medicina naturale, non solo nel nostro paese, che si basa sull’uso delle erbe. Siamo onesti con noi stessi che si tratta di medicine naturali, piante comunemente coltivate in giardino o su un prato sotto un bosco vicino, conosciute e apprezzate da secoli per le loro proprietà salutari. Nel corso del tempo, questa varietà di medicina naturale ha persino assunto un nome distinto per la fitoterapia, cioè il trattamento di malattie, principalmente malattie croniche, con l’uso di sostanze da esse derivate. Uno dei suoi dipartimenti più importanti è la medicina erboristica, e vari infusi, unguenti, tinture e tinture sono preparati con varie erbe, che di solito sono di dominio pubblico. Naturalmente, trattare con la medicina erboristica richiede conoscenze specialistiche, perché la varietà di specie di erbe rende necessario conoscere tutte le loro proprietà, che vi permetterà di evitare l’uso di quelle che possono nuocere, non aiutare. Se si decide di utilizzare le erbe, non solo per la perdita di peso, vale la pena di imparare tutti i vantaggi di questo metodo, e il più spesso sottolineato dagli specialisti è:

  • Disponibilità, dopo tutto, le erbe crescono quasi ovunque;
  • conservazione facile e di lunga durata, di solito sotto forma di uso pratico della frutta secca;
  • quasi nessun effetto collaterale, un gran numero di guide, anche online, ci permette di riconoscere correttamente le specie di erbe ed evitare quelle velenose, e grazie all’accesso universale a Internet, possiamo farlo direttamente con uno smartphone mentre le raccogliamo;
  • rapidità d’azione, a seconda delle modalità di applicazione, possibilità d’uso interno ed esterno, efficacia a volte paragonabile a quella di alcuni prodotti farmaceutici;
  • un prezzo basso, di solito una frazione del costo di acquisto di un farmaco con un’azione simile.

I vantaggi sono ovvi, ma non entusiasmiamoci subito, perché la fitoterapia e la fitoterapia, come ogni altro metodo, hanno i loro svantaggi, fortunatamente piccoli, come ad esempio:

  • difficoltà nell’uso, l’intensità di lavoro della preparazione di preparati medicinali appropriati o, nel nostro caso, preparati dimagranti;
  • purtroppo, la scarsa efficacia nel trattamento delle malattie più gravi, come il cancro, nonostante le segnalazioni occasionali secondo cui ciò è effettivamente possibile.

Erbe per dimagrire – perché vale la pena di usarle

L’efficacia dell’erboristeria nel trattamento di molte, ma purtroppo non ancora di tutte le malattie, è stata confermata da test ripetuti. Tuttavia, quando si tratta dell’uso delle erbe nei trattamenti dimagranti, possiamo già avere piena fiducia in esse. Naturalmente, essi non causerà il peso a cadere in modo esponenziale, saranno efficaci solo quando diventano uno degli elementi del processo di perdita di peso, accanto a una grande porzione di attività fisica e una dieta correttamente composta. Erbe opportunamente selezionate sosterranno l’intero processo, accelerando prima di tutto il metabolismo volto a bruciare più velocemente il tessuto adiposo. Questa è una delle cause più comuni di sovrappeso, che, se non trattata, può portare all’obesità patologica, che può minacciare non solo la salute ma anche la vita. Oltre a sostenere il nostro metabolismo, molte erbe hanno anche proprietà lassative, aiutando a liberarsi dalle tossine o dai depositi intestinali del corpo.

Le piante diuretiche sono ugualmente efficaci nel dimagrire, ma in entrambi i casi devono essere utilizzate con la dovuta cautela per evitare le pericolose conseguenze della disidratazione o dei disturbi digestivi, a volte riscontrabili in caso di uso troppo prolungato. Vale anche la pena di interessarsi alle erbe che inibiscono la sensazione di fame, gonfiore dopo il consumo nello stomaco, grazie al quale eviteremo la seconda causa frequente di sovrappeso, alimentazione incontrollata. Ricordate, tuttavia, che le erbe, proprio come qualsiasi altra cosa, utilizzate nel cuscinetto possono semplicemente nuocere, per cui vale la pena di esercitare una corretta moderazione, e in caso di dubbio consultare un medico o almeno un farmacista.

Classifica delle migliori pillole dimagranti

Erbe per dimagrire – che vale la pena di introdurre nella nostra dieta

Sappiamo già su che tipo di erbe su cui possiamo contare, quindi è il momento di conoscere il modo più efficace per sbarazzarsi non solo di tutti i chili in più, ma anche del grasso corporeo in eccesso che giace in diverse parti del corpo. I preparati erboristici o integratori disponibili sul mercato nel nostro paese, che hanno queste piante nella loro composizione, possono essere suddivisi in diversi gruppi più importanti, a seconda di come hanno un effetto specifico sul nostro corpo.

Erbe per dimagrire – accelerare il metabolismo e bruciare i grassi.

yerba mate

Accelerare la combustione dei grassi e migliorare il metabolismo è una priorità assoluta durante la perdita di peso, e qualsiasi disturbo in questa zona provoca un immediato aumento di peso. Pertanto, il nostro armadietto dei medicinali a casa dovrebbe contenere preparazioni a base di erbe come….:

  • dente di leone, radice e foglie di questa pianta popolare, ampiamente usata in medicina naturale. Possiamo trovare in loro un sacco di preziose sostanze nutritive, sostenendo anche il processo di perdita di peso stesso, vitamine: B, C e PP, flavonoidi, acidi polifenolici, carotenoidi, o coloranti vegetali, che permettono di eliminare dall’organismo radicali liberi particolarmente pericolosi, che possono essere causa di cancro e minerali: potassio, ferro, sodio, fosforo e magnesio. È grazie a loro che il dente di leone è caratterizzato da un effetto benefico sull’apparato digestivo, che ha innanzitutto un effetto colagogico, favorendo il corretto funzionamento del fegato. Grazie a questo, siamo in grado di digerire rapidamente i grassi e, inoltre, altri aspetti della digestione sono regolati, che si traduce, tra l’altro, in totale assenza di problemi di svuotamento regolare;
  • viola tricromatiche, estratti e infusi preparati dal fratello conosciuto, sono efficaci non solo nel trattamento delle lesioni acneiche. Funziona bene anche in caso di perdita di peso, e le sue proprietà diuretiche permettono di eliminare tutte le tossine pericolose e i residui dei processi metabolici. Il consumo regolare di birra accelera anche il nostro metabolismo, grazie al quale siamo in grado di bruciare grassi e calorie in eccesso in modo più rapido ed efficace;
  • yerba mate, questo estratto di agrifoglio di parapendio, che sta guadagnando popolarità negli ultimi anni ed è un vero tesoro di ingredienti che introduce il processo di perdita di peso al più alto livello di efficacia, batte anche il tè verde utilizzato finora. La pianta contiene una serie di sostanze preziose necessarie per il mantenimento della piena salute, tra le quali meritano una menzione particolare: vitamine del gruppo B (B1, B2, B3, B5, B6), vitamina C, E e H, minerali: zinco, potassio, calcio, fosforo, sodio, ferro e caffeina, fonte di energia necessaria, tra l’altro, per l’attività fisica. L’effetto snellente dell’yerba mate si riduce alla disintossicazione del corpo e alla limitazione dell’attività della lipasi pancreatica, grazie alla quale si assimilano minori quantità di grassi consumati. Inoltre, l’agrifoglio del Paraguay favorisce altri processi digestivi e abbassa i livelli di zucchero nel sangue.

Classifica dei bruciatori di grasso più efficaci

Erbe per dimagrire – sopprimere l’appetito eccessivo

amla

Il sovrappeso e l’obesità, che è una conseguenza frequente dell’obesità, a volte è il risultato di un appetito eccessivo, anche incontrollabile. Questa condizione estremamente fastidiosa si traduce nel cosiddetto mangiare compulsivo, particolarmente intenso nei momenti di nervosismo o di forte stress. Purtroppo, non ci si può nascondere che una persona in costante aumento di peso in sovrappeso vive praticamente in costante stress, quindi la conseguenza naturale di ciò è un aumento incontrollato del peso corporeo. Anche se questo può essere limitato dall’uso di farmaci, l’effetto positivo di solito si ferma dopo la sospensione e l’effetto collaterale è di solito un effetto yoyo. Quindi è meglio, come nel caso della combustione dei grassi, affidarsi al potere delle erbe e alla loro massima efficacia:

  • il gelso bianco, il più usato e raccomandato dai nutrizionisti professionisti. Questa pianta è di solito associata ai bachi da seta, da cui si producono secrezioni un materiale lussuoso e non siamo nemmeno consapevoli delle sue preziose proprietà salutari e dimagranti. L’effetto del gelso bianco è principalmente quello di regolare la quantità di glucosio nel sangue, portandolo ad un livello di sicurezza che non mette in pericolo la salute. Come risultato, quasi subito non sentiamo il desiderio di dolci particolarmente ingrassanti e di tutto ciò che contiene grandi quantità di zucchero nocivo, non senza motivo chiamato morte bianca;
  • Non siamo consapevoli del loro potere della salute, che ci aiuta anche a perdere peso. Anche se inizialmente sarà difficile convincerci del loro consumo, i benefici ne varranno certamente la pena, e il contenuto di sostanze nutritive preziose ci garantirà la piena vitalità per molto tempo a venire. La soppressione dell’appetito dei semi di lino si basa sul fatto che i suoi semi si gonfiano nello stomaco, riempiendolo esattamente, dando così la sensazione di piena sazietà. Hanno anche un effetto diuretico, grazie al quale purificano il corpo dalle tossine, consentendo un migliore e più efficace assorbimento dei nutrienti da altri prodotti, per cui ne mangiamo automaticamente piccole quantità.
  • amla, sempre più diffusa nella fitoterapia e nella medicina erboristica, meglio conosciuta nel nostro paese come uva spina indiana. La sua azione multilivello sui processi che portano alla rapida perdita di peso è stata ripetutamente confermata e si riduce alla regolazione della digestione e del metabolismo, in modo che possa essere inclusa con successo nel primo, descritto sopra gruppo di erbe che aiutano a ridurre il grasso corporeo. Vale anche la pena di notare che lo zucchero nel sangue viene mantenuto ad un livello che permette il pieno controllo dell’appetito, proprio come nel caso del gelso bianco.

Erbe per dimagrire – lassativo e diuretico

pokrzywa

Specialisti in perdita di peso hanno ripetutamente sottolineato in vari articoli e periodici che uno dei principi fondamentali di un trattamento correttamente condotto è una pulizia completa del corpo dalle tossine. Pertanto, è necessario utilizzare erbe con effetti lassativi e diuretici, eliminando malattie che rendono difficile la digestione, come la stitichezza, e soprattutto vale la pena di raccomandarle:

  • Senes, il numero uno assoluto nel campo dei lassativi naturali, componente di molti integratori alimentari popolari, lo rende più facile, anche se controverso. Il fattore attivo è un estratto dalle foglie di una pianta chiamata Ostrich Pączyńca contenente glicosidi antranoidi, che aumentano la peristalsi intestinale. In questo modo gli alimenti digeriti possono muoversi più rapidamente e, di conseguenza, essere svuotati regolarmente e senza problemi. Secondo alcuni studi, tuttavia, i seni possono causare dipendenze, aumentare i disturbi digestivi esistenti come la diarrea o la costipazione, che, tra l’altro, dovrebbe curare, causare dolori addominali e non è raccomandato per i bambini e le donne in gravidanza;
  • la menta, e in particolare la sua varietà di menta piperita, da cui si prepara un infuso gustoso e sano, che ha un effetto estremamente benefico sul funzionamento di quasi tutto l’apparato digerente. Migliora la peristalsi intestinale, ha un effetto rilassante, cura e previene le malattie del fegato, facilita la digestione aumentando la secrezione dei succhi digestivi e grazie al contenuto di olio essenziale, mentolo, soprattutto la bile necessaria, eliminando così disturbi fastidiosi e spesso dolorosi, come la stitichezza, la flatulenza o i gas che si accumulano nell’intestino;
  • ortica, come un’erbaccia, ma anche l’erba più comunemente usata in molti settori della medicina naturale, non solo con proprietà diuretiche, che fanno parte anche dei preparati antiacne o di quelli che prevengono efficacemente l’alopecia. L’uso regolare del succo di ortica, ad esempio un componente di molti integratori dimagranti, regola le vie urinarie e migliora la funzione renale. Aumenta l’escrezione dell’urea dannosa, dell’acqua in eccesso e di altre tossine dannose che si accumulano nell’organismo, per questo motivo gli specialisti raccomandano l’ortica per le malattie renali, particolarmente difficili da trattare i calcoli renali. Tuttavia, è necessario prestare attenzione al suo consumo, perché può contemporaneamente risciacquare le vitamine e i minerali di cui abbiamo bisogno.