Sarebbe difficile trovare una persona che a volte non si ribalta su un letto, guarda nel soffitto o nella finestra e non riesce a dormire per ore. Mentre una tale condizione si verifica relativamente raramente, una volta ogni poche notti, di solito non c’è motivo di preoccuparsi. Tuttavia, se questo è un fenomeno permanente che incontriamo praticamente ogni giorno, può significare che stiamo soffrendo di insonnia, una delle malattie già riconosciute come civiltà e che colpisce una parte crescente della popolazione. Allo stesso tempo, è una malattia talmente grave che non dobbiamo sottovalutarla in nessun caso, perché se non trattata, può causare molti altri disturbi che hanno un impatto negativo sulla nostra salute generale. La continua privazione del sonno influenzerà non solo la nostra psiche, ma anche la nostra condizione fisica, e la sua totale mancanza per lungo tempo costituisce una minaccia per la vita. Quindi vale la pena di sapere quali sono le cause dell’insonnia, quali sono i suoi sintomi caratteristici, gli effetti e come curarla più spesso.

Insonnia – che cosa è in realtà?

Se cerchiamo una definizione semplice e comprensibile dell’insonnia, ad esempio su Internet, possiamo leggere che non è sufficiente dormire ogni giorno o la sua scarsa qualità. Per dirla un po’ più scientificamente, diciamo che l’insonnia, conosciuta anche come insonnia in latino, è un disturbo al nostro ritmo quotidiano naturale, al tempo che passiamo lavorando e riposando, alla profondità e alla durata del sonno. Tuttavia, indipendentemente dalla definizione, tale condizione può avere un effetto estremamente negativo su tutto il corpo, specialmente quando dura per molte settimane o mesi. È interessante notare che fino a poco tempo fa tali disturbi erano considerati normali, soprattutto nelle persone di mezza età e negli anziani. Tutti hanno certamente sentito dire che il vecchio non ha bisogno di molto sonno, anche se in realtà ne ha bisogno quanto un adolescente, il migliore consigliato 8 ore al giorno. Purtroppo, il modo in cui viviamo la nostra vita fa sì che anche i giovani, che sono stressati, impegnati e a cui non viene insegnato a riposare correttamente, siano già colpiti dall’insonnia. Le statistiche sono spietate, dicendo che ben un terzo dei polacchi si lamentano di problemi di sonno, e i medici diagnosticano l’insonnia cronica più grave nella maggior parte di essi. L’unica cosa positiva è che anche la medicina ha cambiato approccio alla questione, e i problemi del sonno non sono più trattati come sintomo di una malattia, ma come malattia separata che spesso richiede un trattamento specialistico. E’ stata addirittura classificata separatamente e, oltre alla tipica insonnia, possiamo anche incontrarla:

  • improvvisi e incontrollati attacchi di sonnolenza durante il giorno, chiamati narcolessia, che non possono essere controllati senza un trattamento appropriato;
  • il russare, che è anche estremamente oneroso per il resto della famiglia;
  • apnea del sonno;
  • una costante sensazione di sonnolenza, che può avere varie cause ed essere causata non solo dalla mancanza di sonno, è spesso anche sintomo di una malattia grave, che non dobbiamo sottovalutare;
  • disturbi del sonno come l’ansia, i polli e i movimenti involontari degli arti inferiori, come la sindrome delle gambe ansiose o il sonnambulismo.

Insonnia – le cause di questa malattia

Come per molte altre malattie, anche l’insonnia può avere volti diversi ed essere causata da molte altre cause. La nostra vulnerabilità cambia nel tempo ed è più probabile che riguardi le donne che gli uomini. Colpisce più frequentemente anche le persone appartenenti ai cosiddetti gruppi a rischio, come le persone che hanno subito varie malattie mentali, in particolare la depressione o che si trovano in menopausa, donne o menopausa. Di solito inizia con problemi innocenti, piccoli ma che crescono gradualmente con l’addormentarsi o lo spostamento del tempo in cui si va a letto. Può anche essere il contrario, ci distendiamo e ci alziamo sempre prima. Come abbiamo già detto, le ragioni sono diverse e possono essere suddivise in due gruppi distinti. Il primo è che in realtà abbiamo una qualche influenza su di esso, perché l’insonnia è spesso colpa nostra. Le seconde sono cause indipendenti dalla nostra volontà, derivanti dallo sviluppo di malattie del corpo, di cui forse non siamo al momento a conoscenza.

Le cause dell’insonnia, che dobbiamo a noi stessi

Siamo spesso colpevoli di disturbi del sonno che incontriamo noi stessi, trascurando molti fattori importanti che influenzano significativamente la qualità del sonno. Quindi, prima di andare da un medico, controlliamo se qualcosa nella nostra camera da letto, o anche nella nostra dieta o stile di vita, non è una ragione per cui dormiamo male. Le cause più comuni di insonnia che possiamo influenzare sono.…:

  • un letto scomodo con un materasso scarsamente selezionato che fa sì che il nostro corpo si trovi nella posizione sbagliata, il che può causare, tra l’altro, dolorosi disturbi che ci rendono difficile addormentarci. Quando si acquista un materasso o una biancheria da letto, scegliete solo quelli realizzati con materiali naturali e traspiranti;
  • la temperatura sbagliata in camera da letto, troppo bassa o troppo alta. Gli esperti sottolineano che quella ottimale, che ci permette di addormentarci il più velocemente possibile e allo stesso tempo avere un buon riposo, va dai 18 ai 22 gradi. Vale anche la pena eliminare tutti gli stimoli che rendono difficile addormentarsi. Quando si va a letto, spegnere la TV, il computer portatile e non portare a letto il tuo smartphone o tablet;
  • difficile da digerire, dieta grassa, eccessivamente onerosa prima di dormire il nostro apparato digerente, che può causare problemi digestivi notturni e invece che a letto possiamo passare la notte in bagno. I medici non consigliano di andare a letto a stomaco vuoto, ma l’ultimo pasto dovrebbe essere una cena facilmente digeribile, preferibilmente consumata circa 2 -3 ore prima di andare a letto. Dovremmo anche evitare qualsiasi sostanza nutriente stimolante, contenente caffeina, caffè e soprattutto alcol, dopo di che il nostro sonno non sarà certamente sano e piacevole;
  • nessuna attività fisica di qualsiasi tipo durante il giorno, specialmente all’aria aperta. Uno stile di vita sedentario può causare problemi di ipossia, che influisce negativamente anche sulla qualità del sonno e rende difficile addormentarsi. E’ una buona idea fare una breve passeggiata la sera, dopodiché dormiremo tranquillamente fino al mattino;
  • andare a letto in momenti diversi, causando un’interruzione praticamente immediata del nostro ritmo naturale quotidiano di riposo e attività. E’ meglio fissare un tempo fisso per andare a letto e osservarlo rigorosamente.

Cause di insonnia derivanti da altre malattie

Mentre tutti i fattori legati all’insonnia di cui sopra possono essere modificati immediatamente, quelli indipendenti dalla nostra volontà spesso richiedono una diagnosi professionale, che di solito può essere fatta solo da un medico. La costante e ripetuta mancanza quotidiana di un sonno adeguato è causata anche da:

  • malattie psicotiche, in particolare lo stress grave, che per noi è sempre più difficile da evitare. L’insonnia è anche sintomo di nevrosi, ansia, allucinazioni, allucinazioni, allucinazioni, allucinazioni e depressione;
  • danni al sistema nervoso che interferiscono con il suo corretto funzionamento;
  • ipertensione e altre malattie del cuore e dell’intero sistema circolatorio. Queste malattie includono forti dolori e mancanza di respiro, spesso a tal punto da rendere difficile la respirazione normale, il che influisce automaticamente sulla qualità del sonno e sui problemi di addormentamento;
  • malattie respiratorie, complicazioni dopo la polmonite e, soprattutto, l’asma, che si manifesta anche di notte in attacchi di dispnea che richiedono farmaci immediati;
  • problemi alle vie urinarie, malattie renali o infiammazione della vescica, che rende necessario passare frequentemente l’urina, anche di notte. Negli uomini, l’ipertrofia prostatica è una causa comune di insonnia;
  • la menopausa di cui sopra nelle donne che causano gravi squilibri ormonali nel corpo e un’insufficiente secrezione di estrogeni può prolungare significativamente la fase di sonno REM;
  • malattie della tiroide, in particolare il suo ipertiroidismo, dando sintomi che disturbano il sonno, come nervosismo, sudorazione eccessiva, frequenza cardiaca accelerata, dispnea;
  • disturbi nella secrezione di melatonina, un ormone il cui livello troppo basso e inappropriato è una delle cause più frequenti di insonnia.

Questo è solo una parte della ragione dei nostri problemi di addormentamento e di sonno. Possiamo anche imbatterci nella cosiddetta insonnia primaria, i cui motivi non sono stati pienamente riconosciuti fino ad ora, il che la rende la più difficile da curare.

Insonnia – effetti e metodi di trattamento utilizzati

Qualunque sia la causa, l’insonnia è una malattia che richiede un trattamento immediato. Se non lo facciamo, si approfondirà, portando gradualmente il corpo ad uno stato di completa distruzione fisica e mentale. La mancanza di sonno porta allo sviluppo di molti disturbi pericolosi, soprattutto come:

  • concentrazione e deficit di memoria che portano anche a disturbi cognitivi e problemi di linguaggio logico e di corretta formulazione delle frasi;
  • una costante sensazione di stanchezza, che causa un crescente scoraggiamento a svolgere anche le più semplici attività quotidiane;
  • problemi di corretta digestione, che porta ad aumentare il sovrappeso e l’obesità. Allo stesso tempo, l’appetito aumenta, il che non permette di controllare l’appetito eccessivo;
  • un livello di zucchero nel sangue troppo alto che porta allo sviluppo del diabete di stadio I o II;
  • malattie cardiache e l’intero sistema circolatorio, in particolare la suddetta ipertensione, e in molte persone aumenta anche il rischio di disturbi del ritmo cardiaco, infarto o ictus pericolosi per la vita;
  • disturbi della potenza e, in molti casi, quasi totale inibizione della pulsione sessuale dovuta alla stanchezza o addirittura all’estremo esaurimento dell’organismo causato da un sonno insufficiente;
  • Tumori, associati alla riduzione della nostra immunità naturale che minaccia lo sviluppo del cancro alla prostata negli uomini, del cancro alle ovaie e all’utero nelle donne o del cancro al seno o al colon;
  • malattie mentali, come la nevrosi grave, che a volte può portare ad un aumento dei livelli di aggressività, o la depressione, che spesso richiede un trattamento ospedaliero.

Gli effetti dell’insonnia possono essere davvero tragici. Pertanto, non appena notiamo i primi sintomi preoccupanti e il numero di notti insonni sta crescendo ad un ritmo allarmante, è il momento di iniziare a contrastarli efficacemente. Ci sono molti modi di trattare questa malattia, ma la maggior parte degli specialisti cercano di evitare di dare ai loro pazienti agenti farmacologici forti, come i sonniferi. La loro efficacia è senz’altro elevata, ma prendendo in considerazione anche gli effetti collaterali gravi in molti casi. Questi includono, ma non si limitano al sistema immunitario sopra descritto, problemi di concentrazione, sonnolenza, sbalzi d’umore, vari gradi di deficit cognitivo e persino dipendenza. E ‘meglio usare metodi naturali, utilizzare l’aiuto di uno psicologo che ci mostrerà come prendersi cura dell’igiene del sonno raccomandata. Si può anche scegliere di utilizzare preparati a base di erbe popolari con un sonno rilassante, calmante e facilitante, o per integrare la carenza di melatonina. Questi ultimi mostrano un’efficacia a volte paragonabile a quella dei farmaci, e uno dei più frequentemente raccomandato dagli specialisti è l’Melatolin Plus.

Melatolin Plus – un integratore che facilita l’addormentamento.

Si tratta di un integratore alimentare moderno e completamente sicuro, composto da ingredienti accuratamente selezionati per sostenere il trattamento dell’insonnia. Contiene solo sostanze naturali, per lo più di origine vegetale, e vi possiamo trovare, tra le altre cose:

  • la melatonina, chiamata dagli specialisti ormone del sonno, permette di regolare nuovamente il nostro orologio biologico interno;
  • Camomilla comune, con effetti calmanti e riducenti gli effetti negativi della fatica fisica e mentale;
  • estratto di coni di luppolo, pieno di luppolina, che permette anche di calmarsi anche dopo la giornata più dura e più nervosa;
  • La radice di ginseng, che a sua volta rimuove più efficacemente gli effetti dello stress, che ha anche un impatto significativo sulla qualità del nostro sonno, aiuta anche nella rapida rigenerazione del corpo.
Melatolin Plus

Se usate regolarmente l’Melatolin Plus, potrete rilassarvi la sera, calmarvi e rilassarvi. Ci libereremo di tutte le emozioni negative che ci hanno reso difficile addormentarci finora, e il nostro sogno sarà finalmente forte, in modo che la mattina ci sentiremo pienamente riposati. Il supplemento può essere acquistato direttamente dal produttore effettuando un ordine tramite il suo sito web, con la garanzia non solo di efficacia ma anche del prezzo promozionale più basso.