I disturbi del sonno sono una grave malattia sociale, che se non trattata può avere gravi conseguenze per la nostra salute, sia mentale che fisica, diventando la causa dello sviluppo di molte malattie pericolose. I problemi di sonno possono manifestarsi in molti modi, incapacità di addormentarsi o scarsa qualità del sonno, rendendo difficile, e talvolta anche impossibile rigenerare il corpo, per riposare dopo una dura giornata.

Ci sono molte ragioni per questo, ma è importante iniziare a contrastarle efficacemente, usando metodi naturali e sicuri, preferibilmente trattamenti a base di erbe. È una buona idea usare molti rimedi a base di erbe, come la melissa, per aiutarvi ad addormentarvi.

Nome scientifico e origine della melissa

Balsamo di melissa

Questa erba, sempre più utilizzata non solo nella medicina tradizionale, ma anche in quella convenzionale, porta il nome scientifico latino Melissa officinalis. È anche conosciuta con i suoi nomi più familiari, come balsamo delle api, melissa o caprifoglio. In natura, cresce comunemente in tutto il bacino del Mediterraneo, comprese le regioni meridionali del nostro continente e il Nord Africa. È conosciuto fin dall’antichità e oggi è coltivato in quasi tutto il mondo, trovando anche la sua applicazione in cucina.

Aspetto della melissa

La Melissa (Lemon Balm) Melissa officinalis è un’erba perenne, appartenente alla famiglia delle clematidi, che cresce fino a 60 cm di altezza. La pianta ha uno stelo fortemente ramificato, coperto di peli e fiorisce in primavera con molti piccoli fiori di colore giallo brillante. Sono le foglie essiccate di melissa, che emettono un caratteristico aroma di limone quando vengono schiacciate, che vengono utilizzate per scopi medicinali.

Composizione della melissa

La più grande ricchezza delle foglie di melissa è la loro composizione piena di nutrienti essenziali per la nostra salute. L’ingrediente attivo più importante qui è l’olio essenziale, composto da tre composti: citral, citronellal e geraniol, sostenuto da altre sostanze attive, e le foglie di melissa contengono:

  • tannini, con attività antibatterica;
  • flavonoidi, che agiscono come antiossidanti;
  • karetonoidi;
  • mucillagini, che proteggono varie parti dell’apparato digerente;
  • Acidi fenolici, principalmente caffeico, ferulico, rosmarino e clorogenico;
  • clorofilla;
  • minerali;
  • vitamina C, un altro forte antiossidante, che elimina i radicali liberi.

Proprietà curative della melissa

Melissa

La composizione chimica che caratterizza la melissa Melissa officinalis, la predispone praticamente subito ad essere utilizzata nel trattamento di molte malattie, alleviandone efficacemente i sintomi e rimuovendone le cause. Per questo motivo si trova in molti medicinali e vale la pena usare anche le foglie secche di melissa, che possono essere preparate per fare un infuso gustoso e aromatico in cui l’olio essenziale gioca il ruolo principale. I pazienti stessi, così come i medici di varie specialità, apprezzano la melissa per le seguenti proprietà salutari:

Effetto sedativo della melissa

È qui che la melissa eccelle nella medicina popolare e non può essere paragonata a nessun’altra erba che cresce o viene coltivata nel nostro paese. Le proprietà calmanti della melissa sono utili per alleviare i sintomi dello stress, una malattia di civiltà difficile da trattare dei nostri tempi. Si manifesta, tra l’altro, con una tensione nervosa, a volte così forte che può rendere difficile il normale funzionamento.

L’effetto calmante delle foglie di melissa deriva dal loro contenuto di oli essenziali, che hanno un’influenza benefica sul sistema nervoso, portando al suo graduale “quietarsi”. Un grande vantaggio dell’olio di melissa è la sua rapidità d’azione; i primi effetti positivi si possono sentire pochi minuti dopo aver bevuto un infuso caldo o aver preso un integratore il cui principio attivo più importante sono le foglie di melissa. Oltre a contrastare i sintomi dello stress, i rimedi a base di melissa sono utili anche in caso di altri problemi del sistema nervoso:

  • stati di forte eccitazione nervosa;
  • Ansia e depressione;
  • la sindrome da stanchezza cronica, in questo caso permettendo la completa rigenerazione del corpo
  • mal di testa, soprattutto di origine emicranica
  • nevrosi con base vegetativa;
  • squilibrio emotivo;
  • Alzheimera malattia e demenza, riducendo notevolmente l’intensità dei loro sintomi;
  • attacchi di malinconia.

Melissa per i disturbi del sonno

Un altro uso delle foglie secche di melissa è quello di aiutare con tutti i tipi di disturbi del sonno. Questo è un problema affrontato da milioni di persone in tutto il mondo ogni giorno, impedendo il pieno riposo, che influenza negativamente molti aspetti della salute. Il sintomo peggiore è l’insonnia, ma i problemi di sonno possono manifestarsi anche in altri modi:

  • sindrome delle gambe senza riposo (RLS);
  • crampi involontari e dolorosi alle gambe;
  • apnea notturna, caratterizzata da un russare che può disturbare gli altri in casa;
  • una sensazione di sonnolenza che spesso ci accompagna durante la giornata;
  • attacchi improvvisi di sonnolenza, noti come narcolessia.

Questi sintomi saranno rapidamente affrontati, per esempio, dall’olio di melissa o dalle foglie fresche, che garantiscono non solo l’assenza di anche i più piccoli problemi di addormentamento, ma anche un’alta qualità del sonno. Questa è la base per il corretto riposo e il rilassamento al 100% del corpo, preparandolo per le sfide del giorno successivo, e balsamo inoltre

  • rilassa i muscoli, riducendo così la tensione in tutto il corpo;
  • ha un effetto calmante e alleviante sul sistema nervoso;
  • elimina i possibili dolori, anche quelli che rendono difficile o addirittura impossibile addormentarsi;
  • regola il ritmo cardiaco, prevenendo aritmia e palpitazioni;
  • abbassa la pressione sanguigna alta;

Melissa per la digestione

Le proprietà sedative e favorenti il sonno della melissa non sono le uniche che vale la pena apprezzare. Possono essere usati con successo anche per altre malattie, compresi i problemi con la corretta digestione e il metabolismo. I disturbi digestivi e il metabolismo rallentato sono tra le cause principali del sovrappeso e dell’obesità, che in casi estremi possono anche essere pericolosi per la vita. Le foglie di melissa non solo hanno un effetto calmante sul sistema nervoso, ma aiutano anche a rilassare la muscolatura liscia intestinale tesa, facilitando così lo svuotamento regolare e prevenendo i dolorosi crampi addominali.

Vale la pena usarli come supporto al processo di digestione di pasti eccezionalmente difficili da digerire, poiché aumentano, anche se in misura relativamente piccola, la secrezione di succo gastrico e bile. Le sostanze contenute nelle foglie di melissa sono utilizzate, tra l’altro, nel trattamento della sindrome dell’intestino irritabile:

  • rimuovere i batteri e i funghi nocivi dall’apparato digerente;
  • hanno un effetto flatuente e diuretico;
  • stimolare l’appetito;
  • prevenire il fegato grasso inibendo l’ossidazione dei lipidi
  • assicura la completa pervietà dei dotti biliari.

Melissa per il sistema cardiovascolare e respiratorio

Il consumo regolare di melissa ha anche un effetto molto benefico sul funzionamento del cuore e dell’intero sistema circolatorio, che è notevolmente influenzato dal contenuto del suddetto olio essenziale nelle foglie di questa pianta. Insieme ad altri componenti, abbassa il livello di colesterolo “cattivo” LDL nel sangue, prevenendo così lo sviluppo dell’aterosclerosi, una malattia che si manifesta, tra l’altro, con vertigini, disturbi sensoriali e paresi degli arti, pressione alta e persino insufficienza renale.

Aiuterà anche con le malattie respiratorie, portando un rapido sollievo ai pazienti che lottano con gli effetti dell’asma bronchiale o con gravi sintomi di bronchite che interferiscono con un sonno sano e riposante. Gli acidi fenolici assicurano una respirazione facile, facendovi svegliare al mattino completamente riposati.

Melissa per la memoria e la concentrazione

Le persone con problemi di memoria e concentrazione dovrebbero considerare l’inclusione di compresse di melissa o di tè di melissa nella loro dieta. In questo modo, possono evitare disfunzioni cognitive, ricordare meglio e assorbire anche grandi quantità di nuove informazioni.

Effetti collaterali della melissa

I prodotti medici, tra cui il balsamo medico, possono essere utilizzati da tutti coloro che ne hanno bisogno, comprese le donne incinte, e praticamente senza alcun rischio di effetti collaterali fastidiosi in essi. I prodotti a base di foglie di melissa, come l’olio di melissa, possono essere utilizzati per alleviare i dolori mestruali particolarmente forti grazie al loro effetto rilassante della muscolatura liscia. Si dimostrano efficaci quasi quanto le pillole diastoliche e, a differenza di molte di esse, completamente innocue. Funzionano bene anche per altri problemi mestruali, compresa la regolazione della frequenza mestruale.

Tè o compresse di melissa

Balsamo di melissa

I modi di usare la melissa, sia nella medicina popolare che in quella più moderna, sono molti e la scelta si riduce effettivamente a rispondere alla domanda su cosa sarà meglio, tè o compresse. Nel primo caso, è sufficiente comprare foglie di melissa essiccate e prepararle da soli; per fare questo, versare acqua bollente su di esse, coprire il contenitore e lasciare in infusione per circa 10 minuti. Un tale tè, bevuto prima di andare a letto, ti calma perfettamente, rimuove i sintomi della fatica, ti rilassa, puoi dormire tutta la notte dopo di esso e le sue proprietà salutari non differiscono dal così popolare tè verde.

Se questo vi sembra troppo fastidioso, è meglio optare per compresse più pratiche, che devono essere prese solo secondo le raccomandazioni del produttore. Uno dei migliori, lodato anche dagli specialisti, è Melatolin Plus, che contiene non solo melissa medicinale, ma anche altre sostanze:

  • la melatonina, un ormone prodotto naturalmente nella ghiandola pineale del cervello;
  • luppolina dai coni di luppolo, altrettanto calmante;
  • Ginseng indiano, come ashwagandha meglio in grado di far fronte agli effetti dello stress;
  • triptofano e l-teanina, che sono responsabili dei corretti livelli di melatonina e facilitano un rapido addormentamento;
  • Vitamina B6, responsabile del buon funzionamento del sistema nervoso;
  • zafferano, assicurando sempre un eccellente benessere mentale.

Melisa medica dove comprare

Cercando la melissa sotto forma non di olio essenziale, ma di foglie secche per la produzione di birra, è necessario visitare l’erboristeria o la farmacia più vicina, dove sicuramente le troverete. Puoi anche comprare un tè espresso, e tutto quello che devi fare è mettere la bustina in un bicchiere, versarci sopra dell’acqua bollente e il gioco è fatto.

Molti integratori alimentari che contengono foglie di melissa macinate possono anche essere acquistati in una farmacia vicina, ma integratori come Melatolin Plus sono disponibili solo attraverso il sito web del loro produttore. Si tratta di una soluzione spesso utilizzata e pratica, che dà all’acquirente la certezza di acquistare sempre un prodotto originale ed efficace al 100% ad un prezzo che certamente nessun altro negozio o farmacia potrà offrire.

melatolin plus 01