Uno stile di vita sano, che comprende anche una dieta correttamente composta, non dovrebbe essere considerato solo come una moda temporanea, ma dovrebbe sicuramente diventare un’abitudine permanente, soprattutto quando ci preoccupiamo della perdita di peso veloce e, cosa più importante, permanente. Pertanto, vale la pena di utilizzare in cucina prodotti appropriati per rendere più facile, e uno di questi, consigliato dai dietisti, è certamente l’olio di cocco.

Olio dimagrante – sei sicuro che funzioni?

Quando sentiamo che durante una dieta dimagrante dovremmo mangiare l’olio, riceviamo immediatamente una luce di avvertimento nella nostra testa, come l’olio, che è grasso, quindi come possiamo perdere peso mentre lo mangiamo? Tuttavia, tutto dipende davvero dal tipo di olio che si usa in cucina, e l’olio di cocco, se usato con moderazione, può sostenere e accelerare efficacemente l’intero processo di eliminazione del peso in eccesso. È importante acquistare solo la varietà più sana, e di solito sul mercato ce ne sono due:

  • olio raffinato, ottenuto durante la raffinazione ad alta temperatura, durante la quale, purtroppo, perde la maggior parte dei suoi preziosi nutrienti e quindi le sue proprietà salutistiche;
  • non raffinato, olio spremuto a freddo che conserva tutte le sue preziose proprietà, è una ricca fonte di vitamine e minerali e ha un gusto pieno e profondo allo stesso tempo.

Come si può vedere, è meglio optare per l’olio grezzo, e non solo per l’olio di cocco, che in realtà è più facile da assorbire dal corpo, perfettamente adatto sia per il consumo crudo che per la cottura o la frittura. Questo tipo di olio, capeggiato dall’olio di cocco, è ampiamente utilizzato in medicina, anche per uso esterno, per lenire tutte le infiammazioni e le irritazioni cutanee.

Olio di cocco – composizione e proprietà salutistiche

L’olio di cocco viene spremuto a freddo utilizzando la copra, una polpa di noce dura contenente fino al 70 per cento di grasso. La sua varietà non raffinato ha una composizione unica, in cui possiamo trovare quasi tutto ciò che il corpo ha bisogno per mantenere la salute a lungo termine. Si tratta principalmente di vitamine B, E e K, minerali, potassio, zinco, magnesio, magnesio, calcio, ferro e acido capillare, ancora un po’ sottovalutato, ma sempre più utilizzato per curare molte malattie gravi. È altamente efficace contro vari tipi di micosi, allevia la sindrome dell’intestino irritabile, inibisce la diarrea, abbassa il livello di colesterolo cattivo nel sangue, prevenendo anche il diabete di tipo II. Nei diabetici, migliora la secrezione di insulina e rende le cellule più sensibili.

L’olio di cocco contiene anche una serie di acidi grassi, monoinsaturi e polinsaturi, nonché antiossidanti, che aiutano a rimuovere i pericolosi radicali liberi dall’organismo. Ha un effetto benefico e comprovato sulla prevenzione del morbo di Alzheimer e del morbo di Parkinson, favorendo il corretto funzionamento del cervello, in una certa misura riduce anche il rischio di infarto, ictus e previene altre malattie del cuore e del sistema circolatorio.

Olio di cocco – aiuta a perdere peso

Tuttavia, siamo più interessati all’influenza dell’olio di cocco sulla perdita di peso, che è facilitata dalla sua specifica struttura chimica, perché è composto da acidi grassi a media catena, chiamati MCFA, che non sono divisi in parti più piccole. Grazie a questo, entrando direttamente nelle cellule, sono completamente bruciati e non si accumulano sotto forma di grasso, e l’altro effetto più frequentemente menzionato di questo olio sulla perdita di peso è:

  • stimolazione benefica e accelerazione del metabolismo, l’olio di cocco viene rapidamente digerito e praticamente assimilato al cento per cento;
  • aumentare il tasso metabolico, che allo stesso tempo facilita la pulizia dalle tossine;
  • fornire ad ogni cellula del corpo con tutti i valori nutrizionali necessari, che è la cosa più importante se il dimagrimento è quello di portare risultati soddisfacenti;
  • fermare l’appetito creando una sensazione di sazietà e limitando così il consumo tra un pasto e l’altro;
  • una reale riduzione del potere calorifico delle pietanze preparate con olio di cocco;
  • fornendo al corpo una solida dose di energia e aumentando la sua resistenza ad un grande sforzo fisico e mentale;
  • meno calorie e grassi di altri oli o grassi di origine animale.

Olio di cocco – per l’uso in cucina

Come potete vedere, vale la pena sostituire con l’olio di cocco altri grassi utilizzati ogni giorno per preparare i vostri piatti preferiti. E ‘perfetto per friggere o cuocere, avendo una temperatura del fumo molto più alta, in modo da evitare di bruciare, e anche il cibo più banale darà un retrogusto esotico. E ‘anche gustoso nella sua forma grezza, come aggiunta alle insalate facilmente digeribili e a basso contenuto calorico, ma quando lo si utilizza, dovremmo attenerci ad alcune regole collaudate, che lo dicono:

  • L’olio fresco, spremuto a freddo e con la maggiore durata di conservazione è il migliore;
  • dovrebbe rappresentare almeno il 50% di tutti i grassi consumati durante il trattamento dimagrante e l’intera dieta dovrebbe essere equilibrata e ricca di altri nutrienti, fibre e carboidrati da pane integrale, verdura e frutta;
  • per tutta la durata della dieta vale la pena di dimettersi completamente da altri grassi, soprattutto quelli di origine animale, sostituendoli con olio di cocco.

Possiamo trovare migliaia di ricette di piatti a base di questo olio su Internet e ogni giorno di più ne vengono aggiunte sempre di più. La cosa più importante è decidere finalmente di comprarlo, inserirlo nel menu del giorno, e gli effetti positivi dell’azione cominceranno a farsi sentire molto rapidamente.