Probabilmente tutti, non solo quelli che lottano con il loro sovrappeso, hanno sentito parlare dei semi di lino e delle sue proprietà salutari. Sotto questo nome possiamo trovare semi di semi di lino, Linum usitatissimum, una pianta popolare che cresce anche nel nostro paese e che fornisce principalmente fibre per l’industria tessile. Tuttavia, ha un certo numero di altre preziose proprietà salutari, grazie alle quali i suoi semi sono stati utilizzati per anni non solo nella medicina naturale in generale.

Semi di lino – composizione chimica

Quando guardiamo questi grani poco appariscenti, ci si può chiedere cosa si nasconde dietro di loro, che sono raccomandati per il consumo sia da parte di medici di varie specialità che di dietisti. Sono utilizzati, ad esempio, per la produzione di olio, le cui proprietà medicinali sono note fin dall’antichità, e il suo consumo era raccomandato, tra gli altri, da Ippocrate, considerato il “padre della medicina“. Essi sono principalmente influenzati dalla composizione chimica del seme, in cui possiamo trovare molte sostanze preziose, e senza di loro il nostro corpo non può nemmeno farne a meno, cioè:

  • una grande quantità di fibre alimentari facilmente assimilabili;
  • di vitamine A, B6, D ed E;
  • minerali: ferro, calcio, magnesio, magnesio, zinco, manganese e selenio;
  • lecitine, flavonoidi e ormoni vegetali, fitoestrogeni, preziosi antiossidanti;
  • acidi grassi insaturi, che il nostro corpo non è in grado di produrre da solo e che devono essere continuamente alimentati con alimenti, in particolare quelli dei gruppi Omega – 3 e Omega – 6.

Semi di lino – proprietà benefiche per la salute

Questa quantità di varie sostanze nutritive può essere sorprendente, ma se mangiate regolarmente i semi di lino, sentirete rapidamente i cambiamenti positivi che porta con sé. Le sue proprietà salutistiche sono indissolubilmente legate alla sua composizione e la più importante è la presenza di acidi grassi. Sono di grande importanza nel trattamento e nella prevenzione delle malattie del cuore e del sistema circolatorio, prevenendo l’arteriosclerosi, l’infarto del miocardio, coaguli particolarmente pericolosi, i semi di lino riducono efficacemente il livello di colesterolo cattivo nel sangue. Gli acidi Omega – 3 hanno anche proprietà antitumorali e antidepressive e, essendo parte della retina, favoriscono l’acuità visiva e hanno un buon effetto sulla pelle, impedendone l’essiccazione.

A sua volta, la presenza di fibre regola tutti i processi digestivi, previene la flatulenza e la costipazione, e il muco stesso ha un effetto benefico, formando uno strato protettivo nello stomaco, sostenendo così il trattamento delle ulcere. Altri ingredienti assicurano il corretto funzionamento dell’intestino, la loro peristalsi, inibendo lo sviluppo di pericolosi microrganismi patogeni, batteri e funghi che potrebbero attaccare l’apparato digerente. Essi contrastano molti altri tipi di infezioni, comprese le infezioni respiratorie, alleviando sintomi come la tosse dovuta all’eccessiva secchezza delle mucose. La siemia è usata per curare malattie della pelle, come l’acne, ma ha anche un effetto benefico sull’aspetto dei capelli e delle unghie.

Possiamo quindi tranquillamente rischiare l’affermazione che l’organismo, rafforzato dagli ingredienti in esso contenuti, comincia ad assomigliare ad un meccanismo ben oliato, in cui nulla ha il diritto di bloccarsi e quindi funzionerà in modo efficiente fino a tarda età.

Fieno di lino – per dimagrire

Oltre alle sue comprovate proprietà salutistiche, i semi di lino sono considerati un aiuto estremamente efficace per la perdita di peso. Questo processo è facilitato soprattutto dalla presenza di una grande quantità di fibre alimentari raccomandate da persone che vogliono ridurre rapidamente il peso corporeo e, cosa più importante, in modo sicuro. La fibra alimentare non solo regola e migliora la funzione intestinale, essenziale per la digestione degli alimenti, accelerando tutti i processi metabolici, ma anche riduce significativamente l’appetito, prevenendo così gli spuntini tra i pasti, il più grande nemico di un’efficace dieta dimagrante. Si gonfia nello stomaco, riempiendolo efficacemente, così che per qualche ora non sentiamo il bisogno di mangiare. È un componente di molti integratori alimentari, ed è ancora più efficace se combinato con una dieta sana ed equilibrata, ma anche con una grande dose di attività fisica quotidiana, uno sport preferito, accelerando ulteriormente la perdita di peso.

Come mangiare la biancheria – come mangiare

I semi di lino possono essere consumati in molti modi, da soli o in aggiunta ad altri piatti. Il più delle volte viene utilizzato per fare un infuso, bevuto due volte al giorno, al mattino e alla sera. Basta versare un cucchiaino di terra o semi interi in un bicchiere, versare l’acqua sopra di loro e lasciare riposare per circa 15 minuti. Durante questo periodo si raffredderanno, si gonfieranno notevolmente, si copriranno di muco e otterranno una consistenza leggermente gelatinosa, che potrebbe non sembrare appetitosa, ma i benefici per la salute superano di gran lunga questi piccoli inconvenienti. Può essere bevuto in forma non denaturata, raccomandata per la costipazione, come lassativo o come liquido stesso, senza grani, come protezione per le mucose gastriche danneggiate.

I semi di lino sono perfetti anche per insalate, vari tipi di prodotti da forno fatti in casa, dal pane fatto in casa ai dolci, naturalmente dolcificati con miele naturale e non con zucchero. Un’aggiunta molto preziosa, utile non solo per chi segue una dieta, è il già citato olio di lino, dal caratteristico colore marrone e dal retrogusto leggermente nocciola. Ci sono un sacco di ricette per i piatti di semi di lino, si possono trovare su molti siti web dedicati al dimagrimento, quindi vale la pena provarle, sbarazzarsi di chili in più e, infine, recuperare la figura sottile desiderata.