Una figura esile, snella e muscolosa è davvero alla portata dei sogni di chiunque sia in grado di cambiare radicalmente il proprio stile di vita, seguendo una dieta e ricordando la parte quotidiana di attività fisica. Queste regole apparentemente semplici, ma purtroppo ci sono situazioni in cui, nonostante il rigoroso rispetto di esse, il nostro corpo non vuole bruciare il tessuto adiposo al giusto ritmo. Una delle sostanze più efficaci raccomandate dagli specialisti è la sinefrina, cioè un estratto di frutti di arancio amaro.

La sinefrina – ciò che la rende diversa dall’efedrina

La sinefrina appartiene al gruppo degli alcaloidi, stimolanti con effetto simile all’efedrina, che ha anche una struttura chimica leggermente simile. Si trova in natura nell’arancia amara e nel pompelmo ed è ampiamente utilizzato nell’industria alimentare e farmaceutica. È classificata come sostanza termogenica, cioè che accelera la combustione dei grassi, per cui è usata come importante componente di molti preparati dimagranti.

A differenza dell’efedrina, non stimola il nostro sistema nervoso così rapidamente, non è una sostanza altamente coinvolgente, ma migliora efficacemente il metabolismo, intensificando i processi di lipolisi e termogenesi, in modo da iniziare a perdere peso velocemente e, soprattutto, in modo sicuro.

Sinefrina – effetti sul nostro corpo

Usata come agente dimagrante l’efedrina, vi sconsigliamo vivamente e vi proponiamo di sostituirla immediatamente con la sinefrina, e i risultati ottenuti vi soddisferanno sicuramente. In questo modo saremo in grado di evitare molti spiacevoli effetti collaterali, soprattutto disturbi cardiaci forti o aumento della pressione sanguigna. La sinefrina non la causerà certamente in misura tale, e il suo impatto sul nostro corpo, pur mantenendo le dosi raccomandate, non differisce praticamente dal bere una tazza di caffè forte del mattino. Ci sentiremo leggermente stimolati e la dose di energia fornita dovrebbe essere sufficiente per l’intera giornata di attività fisica e mentale.

Tuttavia, il più importante è il suo effetto dimagrante, che permette di eliminare i depositi di grasso, che brucia senza l’aiuto di un agente che funziona correttamente si rivela spesso impossibile. La sinefrina agisce sui processi di lipasi e termogenesi, la prima accelera la degradazione delle cellule adipose, la seconda aumenta la temperatura corporea, che brucia più velocemente tutte le calorie inutili. La possibilità di una fine positiva di un trattamento dimagrante è anche aumentata sopprimendo l’appetito, riducendo gli spuntini, che di solito portano al sovrappeso, e in casi estremi all’obesità patologica, che è pericolosa per la vita o addirittura pericolosa per la vita. Vale anche la pena di apprezzare l’effetto disintossicante della sinefrina, che permette di eliminare dal corpo tutte le tossine pericolose e altri sottoprodotti inutili del metabolismo. Naturalmente, questi non sono gli unici effetti positivi dell’utilizzo e, oltre alla perdita di peso prevista, possiamo anche contare su di essa:

  • attenuazione dei sintomi del raffreddore, attacchi di asma, seni chiari;
  • trattamento dei disturbi del tratto digestivo, è raccomandato ad esempio per la costipazione e l’indigestione;
  • aumentare l’efficienza del corpo, accelerando la circolazione sanguigna, che sarà apprezzata non solo da chi pratica sport.

Sinefrina – dosaggio raccomandato e possibili effetti collaterali

Come abbiamo già accennato, la principale fonte di sinefrina sono le arance amare, che però, in quanto frutto, non sono molto adatte al consumo nella loro forma naturale. Inoltre, sono relativamente rari nel nostro paese, quindi è meglio assumere questa sostanza attraverso gli integratori alimentari che la contengono. Potete anche provare marmellate o altre confetture a base di scorze di agrumi, perché le troverete anche nei negozi con alimenti sani, non solo eccezionalmente gustosi, ma anche contenenti una certa quantità di sinefrina.
Tuttavia, la dose raccomandata dovrebbe essere rigorosamente osservata, che, secondo i dietisti, non dovrebbe superare i 25-27 mg al giorno. Il più grande non è, come nel caso dell’efedrina, una minaccia diretta per la vita, ma purtroppo dobbiamo tenere conto di alcuni effetti collaterali piuttosto onerosi, come ad esempio:

  • un improvviso aumento della pressione sanguigna, con conseguente accelerazione del battito cardiaco;
  • possibilità di aritmia cardiaca, e con un alto sovradosaggio di infarto o ictus;
  • mal di testa;
  • disturbo dell’umore.

La sinefrina non deve essere usata anche dagli anziani, che lamentano problemi cardiaci e circolatori, o dalle donne in gravidanza o in allattamento. Non è raccomandato per alcuni farmaci, soprattutto sedativi, antidepressivi, per le malattie cardiache e l’ipertensione menzionate. Si sconsiglia inoltre di bere grandi quantità di caffè o di altre bevande contenenti caffeina, che in combinazione con la sinefrina porta all’insufficienza cardiaca.

Synephrine – opinioni e supplementi composti da

Come aiuto dimagrante, la sinefrina gode di recensioni relativamente buone, e la maggior parte delle persone che la usano ne sottolineano l’efficacia, mostrando al contempo la sua superiorità rispetto all’efedrina. In negativo, rappresentano un problema d’uso, ma fortunatamente può essere facilmente eluso decidendo di utilizzare Fast Burn Extremeun integratore alimentare che accelera la combustione dei grassi. Oltre alla sinefrina, contiene una serie di altri principi attivi che supportano questo processo, tra cui forskolina, estratto garcinia cambogia, tè verde e una quantità accuratamente selezionata di caffeina. Questa è la scelta perfetta per chi vuole perdere peso velocemente, in sicurezza e senza l’effetto yoyo. Vale quindi la pena di visitare il sito web del produttore Fast Burn ExtremeIn questo caso, sarete in grado di effettuare un ordine e di approfittare di una serie di interessanti promozioni di prezzo.

Vedi anche la nostra classifica dei bruciatori di grasso