Camminando per le strade delle nostre città, incontriamo sempre più persone il cui aspetto indica che il loro peso corporeo devia dallo standard stabilito. Tali anomalie di peso possono variare da un piccolo sovrappeso di diversi chilogrammi a un’obesità patologica che non solo minaccia la salute, ma in casi estremi anche la vita. Dobbiamo dire onestamente a noi stessi che stiamo diventando più grassi e che questa spiacevole condizione è già considerata dagli specialisti una malattia sociale, e allo stesso tempo una delle più difficili da curare. Anche questi pochi chilogrammi in più dovrebbero quindi preoccuparci, perché se non lo controlliamo, le conseguenze potrebbero essere catastrofiche. Ci sono molti metodi per combattere il sovrappeso e l’obesità, che descriviamo in questa pagina, ma vale anche la pena di conoscere le differenze tra queste malattie, le loro cause e la minaccia che rappresentano per il nostro corpo.

Sovrappeso e obesità – come distinguere tra loro

La maggior parte di noi sembra pensare che i concetti di sovrappeso e obesità siano gli stessi e non ci sono differenze tra loro. Tuttavia, gli specialisti affermano chiaramente che le differenze sono diametrali e che la loro corretta distinzione permette di applicare il giusto trattamento, il giusto trattamento dimagrante. Entrambi i disturbi sono direttamente collegati alla struttura del corpo umano, che consiste in gran parte di grasso corporeo, la cui corretta quantità nelle donne non dovrebbe superare il 15-20 per cento del peso corporeo, e negli uomini il 12 per cento. Tutti loro, anche piccole deviazioni dalla norma, significano sovrappeso, altrimenti noto come stato di transizione, che, se trascurato, porta all’obesità. In un certo senso si tratta di una condizione preesistente, e questo è perché forniamo al corpo con troppo cibo, e questo surplus di energia, che è impossibile da bruciare, il corpo comincia ad accumularsi sotto forma di rulli grassi in varie parti del corpo. L’obesità è considerata obesità quando supera il 10% della norma calcolata, ad esempio, dall’indice BMI, cioè dall’indice di massa corporea. Questo non va assolutamente sottovalutato, perché il prossimo stadio della malattia è l’obesità.

L’obesità, a sua volta, è una situazione in cui il peso corporeo, già sovraprogrammato, ha da tempo superato la soglia di sicurezza del 10 per cento, e le stime dell’Organizzazione mondiale della sanità indicano che entro il 2025 una persona su quattro nel mondo sarà colpita da questa grave malattia della civiltà. Il maggior numero di malattie si registra nei paesi altamente sviluppati, naturalmente, oltre che nel nostro continente, e in Polonia stiamo già affrontando una vera e propria epidemia di sovrappeso e obesità. Purtroppo, non riguarda solo gli adulti e i medici del nostro paese, ma è anche un campanello d’allarme che i bambini polacchi guadagnano peso più velocemente in tutta Europa. Per quasi 50 anni, gli specialisti hanno qualificato l’obesità per malattie croniche, che coinvolgono praticamente incontrollato accumulo di tessuto adiposo e aumento di peso, e si divide in diversi gradi secondo l’indice BMI calcolato:

  • BMI da 30 a 34,9 – obesità di primo grado;
  • BMI da 35 a 39,9 gradi di obesità;
  • BMI superiore a 40 – enorme obesità, che è una minaccia per la vita e richiede un trattamento immediato.

In breve, possiamo dire che l’obesità è quando la quantità di grasso corporeo nelle donne supera il 25 per cento e negli uomini il 25 per cento del peso corporeo totale.

Sovrappeso e obesità – cause

È difficile determinare solo una ragione per l’aumento di peso corporeo, anche se non nascondiamo il fatto che il più comune è semplicemente sfrenato e difficile da soddisfare l’appetito e improprio, dieta ad alto contenuto calorico, con conseguente crescita eccessiva di grasso corporeo. Mentre il sovrappeso e l’obesità sono fondamentalmente diversi, la causa principale rimane la stessa per entrambi. La mancanza di tempo per la preparazione indipendente di un pasto completo ci fa raggiungere ciò che è a portata di mano, il più delle volte per i piatti pronti riscaldati nel forno a microonde, o per i fast food più dannosi. Pensiamo che se mangiamo una pizza o un hamburger di tanto in tanto, non avrà un impatto negativo sul corpo, ma quando si ripete regolarmente, il peso sale immediatamente. Tali pasti sono inoltre privi della maggior parte delle sostanze nutritive necessarie per la salute, il che ha un impatto negativo sulla salute generale.

Mangiare e un’alimentazione non sana non sono le uniche cause di questo stato di cose, così come spesso il sovrappeso e l’obesità sono causati da:

  • determinanti genetici, ed entrambe le malattie sono spesso ereditate dai genitori;
  • fattori ambientali, in particolare stile di vita, alimentazione irregolare, colazione non alimentare, il pasto più importante che dà energia per l’intera giornata, non mangiare frutta e verdura, mangiare solo cibi trasformati;
  • mancanza di attività fisica, derivante non solo dalla natura seduta del lavoro, ma più spesso semplicemente dalla nostra pigrizia;
  • fattori psicologici, in particolare grave stress o depressione, che a volte può portare ad un’alimentazione eccessiva;
  • sindrome del cibo notturno, che si manifesta in alimenti difficili da controllare durante le ore notturne;
  • Sindrome alimentare compulsiva, anche sotto l’influenza di forte stress o nervosismo;
  • disturbi ormonali, come l’aumento della secrezione di cortisolo, un ormone dello stress, hanno un impatto significativo sulla fatica;
  • altre malattie coesistenti, spesso il cancro;
  • abuso di alcol, disturbi della digestione e del metabolismo del corpo;
  • assunzione di alcuni farmaci, in particolare sedativi, progesteroni ed estrogeni;
  • fattori economici che impediscono l’acquisto di alimenti sani e sani;
  • smettere di fumare, che spesso comporta un significativo aumento di peso.

Sovrappeso e obesità – segni esterni visibili della malattia

Non si può negare che alcune delle cause di cui sopra possono essere trovate anche a casa, e una corretta e, soprattutto, una diagnosi precoce rende molto più facile trovare un metodo efficace per combattere il sovrappeso e l’obesità. I loro sintomi sono così caratteristici che, tranne in alcuni casi, non possono essere confusi con nessun’altra cosa. Il primo è, naturalmente, l’aumento di peso e i rulli grassi che si accumulano principalmente sull’addome, e le caratteristiche facciali possono anche essere distorte. Altrettanto comuni sono i limiti progressivi che rendono difficile svolgere molte attività quotidiane apparentemente banali. Oltre a questo, c’è anche dispnea e sudorazione eccessiva al minimo sforzo fisico, come salire le scale.

Sovrappeso e obesità – minacce per la salute che causano

I sintomi esterni sono certamente importanti, ma molto più importante è la devastazione che l’obesità provoca all’interno del nostro corpo. L’elenco delle malattie a cui siamo esposti entrando in questo stato, causate proprio dall’accumulo di troppo grasso corporeo, è molto lungo, e le più pericolose di queste sono le seguenti:

  • malattie del cuore e dell’intero sistema circolatorio, ipertensione, aterosclerosi, cardiopatia ischemica, insufficienza miocardica, che porta a molte gravi complicazioni tra cui infarto o ictus;
  • diabete, in particolare il diabete di tipo 2 e livelli elevati di colesterolo nel sangue;
  • colecistolitiasi e disfunzione renale;
  • il cancro;
  • osteoartrite, soprattutto degli arti inferiori e della colonna vertebrale, di solito nella regione lombare, che impedisce anche il normale movimento;
  • insufficienza venosa cronica, manifestata da vene varicose dolorose e sfiguranti;
  • malattie dell’apparato digerente, non solo normali disturbi digestivi o metabolici, ma anche fastidiose costipazioni, infiammazioni della cistifellea, dell’intestino e dello stomaco;
  • squilibri ormonali nel corpo;
  • ridotta libido, soprattutto negli uomini con disfunzione erettile e ridotto desiderio sessuale;
  • problemi di gravidanza, gravidanza e salute del nascituro;
  • una significativa riduzione dell’aspettativa di vita, anche di una dozzina di anni circa.

Ignorarli è un errore i cui effetti sono spesso irreparabili, quindi quando vediamo i primi segni di sovrappeso o obesità, è il momento di iniziare a contrastarli. Ci sono molti metodi che possiamo utilizzare, a partire dalla dieta, attraverso misure farmacologiche o integratori alimentari a supporto del dimagrimento, e tutti loro saranno presentati in modo più dettagliato nelle seguenti voci.