Lo stress è presente nella vita praticamente ogni essere umano. Appare sia nella vita personale che nella vita di una persona. professionale, che ci fornisce in piccola parte un calcio per agire e ci rende più concentrati e motivati. Gli effetti positivi dello stress, tuttavia, sono piccoli, e quando siamo è stato esposto ad esso per troppo tempo e se è troppo forte, soffre di e questa è la nostra salute. Perché abbiamo bisogno di stress, quali sono i sintomi della cronica e come affrontarlo?

Stress – che cos’è?

Lo stress non è nient’altro che la reazione della nostra il corpo per gli stimoli dall’esterno, richiedendoci di essere forti e forti. rapido adattamento alle condizioni attuali. Il ruolo degli ormoni dello stress non è il ritiro dell’organismo, al contrario, che lo motiva a ad agire in modo che possa affrontare la spiacevole situazione.

Gli ormoni dello stress lo sono:

  • adrenalina e noradrenalina (interessare il sistema cardiovascolare e muscolare)
  • cortisolo ( colpisce livelli di glucosio nel sangue, metabolismo di proteine, grassi e grassi e aminoacidi).

La concentrazione di ormoni dello stress è soggetta a cambiamenti costanti, ma quando ce ne sono troppi, ci sono problemi sia nella sfera fisica che in quella fisica. sensitivo.

Cosa sono i fattori di stress?

Gli stress sono quelli menzionati prima. stimoli, cioè eventi che fanno aumentare gli ormoni dello stress. Possono differiscono in termini di forza d’impatto. I più deboli di loro sono i nostri. Problemi ordinari e quotidiani che non incidono su un cambiamento significativo. nelle nostre vite, tuttavia, perché accadono abbastanza sono spesso una vera seccatura. Stressori gravemente correlati sono con certi cambiamenti di vita, come ad esempio il cambio di lavoro, la nascita, ecc. un figlio, un matrimonio o una mossa. I peggiori sono i cosiddetti stressors catastrofici, che colpiscono il corpo umano in modo significativo, spesso coprendo gruppi di grandi dimensioni persone (guerra, attacchi terroristici, disastri naturali). La morte improvvisa di un membro intimo dell’Unione Europea. famiglie o altri eventi drammatici, che causano disordini nella zona mentale (disturbo post-traumatico da stress).

Naturalmente, i fattori di stress non devono essere sempre per forza di cose. per avere un effetto negativo. C’è anche uno stress positivo, associato a con qualche emozione e anticipazione (Natale, data, partenza). Questi sono fattori di stress che possono influenzare il corpo umano. più vantaggiosamente, aggiungendo energia e disponibilità ad agire.

Lavorare come uno dei fattori di stress più comuni

Un cambio di lavoro è classificato come ma solo stare in quel posto e’ un po’ piu’ difficile da gestire. il lavoro e l’esecuzione del lavoro può comportare uno stress, che si verifica quando il lavoro viene eseguito Andiamo al lavoro quasi ogni giorno. Le ricerche dimostrano che il lavoro è uno dei lavori più comuni. stressori che si verificano, spesso sotto forma di cronica. In molti casi, porta anche alla formazione di stress ossidativo.

Quali sono i sintomi dello stress?

I sintomi dello stress non sono inequivocabile, perché tutti possono reagire agli eventi in questione per il resto. Vale la pena di notare:

  • problemi di stomaco;
  • palpitazioni cardiache;
  • insonnia;
  • problemi di concentrazione e di memoria;
  • attacchi di fame o mancanza di appetito;
  • eccessiva tensione muscolare;
  • dolori alla colonna vertebrale;
  • paure ingiustificate;
  • improvvisi sentimenti di caldo o freddo;
  • ….l’umore sta peggiorando.


Sono sintomi spesso sottovalutati. o confuso con ogni tipo di infezione. Nel frattempo, in questa fase eppure tutti possono aiutare se stessi o con un piccolo aiuto uno specialista. Il problema sorge quando lo stress diventa cronico, perche’ poi ci sono disfunzioni piu’ gravi.

Sintomi di stress cronico:

  • malattie cardiache e cardiovascolari;
  • mal di testa cronici;
  • diabete;
  • mal di schiena cronico;
  • osteoporosi;
  • problemi digestivi e di altro tipo disturbi gastrointestinali;
  • ulcere gastriche e duodenali;
  • mestruazioni irregolari;
  • obesità;
  • deterioramento della condizione della pelle;
  • fatica costante.

Leggi anche: Coenzima Q10 sulla pelle – come funziona?

Effetti negativi dello stress

Uno degli effetti negativi più visibili dello stress a lungo termine è una significativa diminuzione dell’immunità. Sotto l’influenza di frequenti fattori di stress, il nostro sistema immunitario cessa di funzionare correttamente e abbiamo maggiori probabilità di sviluppare varie infezioni. Ciò è dovuto all’eccessiva produzione di cortisolo, che riduce la produzione di globuli bianchi e anticorpi.

Essa è inoltre correlata a aumento del rischio di cancro. Alcuni scienziati affermare che lo stress cronico aumenta le possibilità di malattia per il cancro al seno nelle donne.

Lo stress di lunga durata può anche per esacerbare i sintomi di malattie autoimmuni come….:

  • Hashimoto;
  • artrite reumatoide;
  • diabete mellito mellito di tipo 1;
  • colite ulcerosa grasso.

Produzione sostenibile a lungo termine Il cortisolo riduce la sensibilità del corpo al cortisolo. ormone. Come risultato, si arriva a questo, il corpo si comporta come se è stato costantemente in stato di emergenza e sta iniziando a combattere la propria I fazzoletti.

Come affrontare lo stress?

Il modo migliore per assicurarsi che per alleviare lo stress, è ovviamente per evitare uno stress eccessivo. i fattori di stress. Tuttavia, questo non è sempre possibile. Puoi aiutarti da solo con tecniche speciali per calmarci e, di conseguenza, per proteggerti dagli effetti negativi dello stress. Vediamo cosa possiamo fare per aiutarci. per affrontare lo stress.

Dieta

E’ importante avere una buona dieta. La mancanza di alcuni nutrienti e vitamine può contribuire a ad una maggiore sensazione di stress. A il menù deve essere accompagnato da prodotti ricchi:

  • magnesio (cacao, cioccolato fondente, cioccolato amaro, noci);
  • potassio (banane, pomodori, pomodori, patate;
  • zinco (uova, noci, semi di zucca);
  • calcio (prodotti lattiero-caseari);
  • Vitamine del gruppo B (carne, pesce);
  • acidi grassi essenziali (pesce, olio di oliva, olio di lino, avocado).

Vale anche la pena di notare quanto segue piante ed erbe che hanno un effetto antistress, potrebbero esserlo:

  • negro;
  • Fieno greco;
  • camomilla;
  • Salvia;
  • Melissa;
  • ashwagandha.

Se notate i primi segni di stress, dovreste sostenere la vostra dieta con una dose appropriata di vitamina C per migliorare il funzionamento del sistema immunitario.


Resistenza alle sollecitazioni nell’edilizia Anche la vitamina D è molto importante. La sua carenza è osservata soprattutto nella stagione autunnale e invernale e poi vale la pena pensare di integrarlo con integratori.

Attività fisica

L’attività fisica regolare migliora l’umore e riduce lo stress. Non devono essere esercizi che richiedono molto tempo, gli cardio brevi, come l’allenamento Tabata, ti faranno sentire bene. Allo stesso tempo, dobbiamo ricordarci di prevenire il sovrallenamento del corpo. L’allenamento di forza con il deltaplano o l’allenamento aerobico intensivo è buono, ma finché il nostro corpo non può funzionare bene. Se esageriamo, i livelli di stress possono aumentare.

Tecniche di rilassamento

Tra le tecniche di rilassamento troveremo molte possibilità diverse. Questo può includere musicoterapia, esercizi di rilassamento come lo yoga o l’pilates e varie tecniche speciali di respirazione. Alcune persone raccomandano la meditazione quotidiana e massaggi rilassanti.

Integratori sedativi a base di erbe

Disponibile in qualsiasi farmacia, composta da erbe calmanti, capsule che aiutano a calmare il corpo, riducono le palpitazioni cardiache e permettono di addormentarsi più velocemente. Il più delle volte contengono: camomilla, melissa, estratto di tè verde, estratto di coni di luppolo, magnesio e vitamine del gruppo B, in particolare la vitamina B6.

Assistenza specialistica

Se i metodi sopra descritti non sono forse vale la pena chiedere aiuto a qualcuno. Ho gia’ parlato con qualcuno con cui ho gia’ parlato. una persona cara porta spesso sollievo se non aiuta Vale la pena fissare un appuntamento con uno specialista che si occuperà di consiglierà una terapia speciale.