La vitamina D e’ una di quelle cose di cui si parla. che sono stati molto rumorosi negli ultimi anni. Per lo più con a causa del fatto che si stima che quasi il 90% della popolazione ne soffre di una carenza. Perche’ avrei dovuto farlo? La vitamina D si chiama con la vitamina del sole per una ragione. Questo è, tra le altre cose i raggi del sole lo forniscono al nostro corpo. Vitamina D è responsabile per il fatto che abbiamo così tanta energia in estate, ma….. Queste non sono le sue uniche proprietà. Il suo livello appropriato è influenzato da sulle buone condizioni del sistema scheletrico o del sistema cardiovascolare. Tuttavia, dobbiamo stare attenti che non ce ne sia né troppo poco né troppo, perché è uno degli ingredienti il cui sovradosaggio è associato a malattie. Quali sono le proprietà della vitamina D, quali sono le sue proprietà? è caratterizzato da una carenza, da quale sia il suo eccesso e se sia il caso di farlo. integrarlo?

Vitamina D – caratteristiche

La vitamina D definisce il gruppo di composti grassi organici, liposolubili. La più grande importanza per il nostro corpo ha due forme di vitamina D: D2 (naturalmente presente negli organismi vegetali) e D3 (presente negli organismi vegetali) e D3 (presente negli organismi vegetali). naturalmente negli organismi animali).

Le funzioni della vitamina D nel corpo uomo

La vitamina D è abbondante nel corpo uomo un sacco di funzioni utili. Tra le altre cose:

  • è responsabile del mantenimento delle corrette condizioni e della struttura dell’osso;
  • controlla l’assorbimento del calcio dall’intestino e ne favorisce il metabolismo;
  • stimola la mineralizzazione di ossa e denti;
  • è coinvolto nel metabolismo calcio-fosforo;
  • ha un effetto positivo sui muscoli;
  • è coinvolto nella regolazione della pressione sanguigna;
  • migliora l’efficienza e l’efficacia del corpo, motivo per cui è raccomandato per gli atleti di forza e per coloro che preferiscono un allenamento intensivo cardio;
  • …supporta la secrezione di insulina;
  • supporta la condizione dei capelli e della pelle (la vitamina D è spesso associata alla vitamina C o al collagene nei cosmetici per la cura, riduce la perdita di capelli);
  • I recettori D2 prevengono la moltiplicazione delle cellule tumorali;
  • prolunga la vita delle persone con il cancro colorettale;
  • riduce il rischio di sviluppare malattie autoimmuni, tra cui diabete di tipo I, psoriasi e lupus;
  • accelera la rigenerazione del corpo in caso di sovrallenamento o disidratazione.

Che cosa è causato da una carenza e che cosa è causato da un eccesso di vitamina D?

La carenza di vitamina D è causata da una cattiva alimentazione, anche se la carenza di vitamina D3 si verifica spesso in autunno, quando il sole è raramente visto in cielo. Già 20 minuti di esposizione quotidiana alla luce solare permettono all’organismo di produrre le quantità di vitamina D3 di cui ha bisogno.

Vale anche la pena di sapere che La vitamina D può essere sovradosata. Questo accade più spesso quando oltre all’eccessiva esposizione al sole, utilizziamo anche un supplemento speciale contenente troppa vitamina E D3. Tuttavia, affinché possano comparire sintomi spiacevoli, la vitamina deve essere in parecchi casi di sovradosaggio.

Sintomi ed effetti della carenza di vitamina D

Sintomi di carenza di vitamina D lo sono:

  • malattie gengivali e parodontali;
  • dolori ossei e muscolari;
  • disturbi del sonno;
  • perdita di appetito;
  • diarrea;
  • disturbi visivi;
  • una sensazione di bruciore nel cavo orale.

Effetti della carenza di vitamina D

Troppa poca vitamina D può contribuire allo sviluppo del rachitismo nei bambini e dell’osteoporosi nei bambini adulti. Altri effetti sono….:

  • debolezza muscolare (appaiono crampi dolorosi, a volte anche problemi di deambulazione);
  • un rischio maggiore di sviluppare l’obesità;
  • maggiore suscettibilità alle malattie sistema cardiovascolare e altre malattie come il diabete, artrite reumatoide, lupus, sclerosi multipla);
  • accelerazione dei processi di invecchiamento ….fuori.

Leggi anche: Combattere i radicali liberi con il coenzima Q10

Carenza di vitamina D in gravidanza

Carenza di vitamina D in futuro la madre può portare ad un disturbo nello sviluppo delle funzioni cerebrali nel bambino e danni permanenti al cervello, che aumenta il rischio di sviluppare schizofrenia o autismo.

Carenza di vitamina D nei bambini

Si manifesta come una testa eccessivamente piatta. e la fronte potrebbe mostrare tumori frontali convessi. Il processo di adesione dei fontanel è ritardato. Forse appare una cosiddetta pancia di rana (quando il bambino è sdraiato, la pancia si rovescia) ai lati). Questo è dovuto al rachitismo delle costole e alla debolezza muscolare. addome.

Sintomi ed effetti dell’eccesso di vitamina D

Succede raramente, ma la vitamina D potrebbe anche essere un’overdose. I sintomi del suo eccesso sono….:

  • perdita di appetito;
  • un maggiore senso di sete;
  • nausea;
  • piu’ minzione;
  • debolezza generale;
  • aumento della sudorazione;
  • diarrea;
  • vomito;
  • prurito della pelle;
  • dolore e prurito agli occhi.

Un sovradosaggio di vitamina D può per avere conseguenze spiacevoli per il nostro corpo. Effetti negativi del suo eccesso lo e’:

  • l’accumulo di calcio nel corpo umano. tessuto, che può portare a problemi cardiaci, e il funzionamento del sistema nervoso;
  • Aumentare il rischio di pietre di pietra della cistifellea e dei reni.

Sovradosaggio di vitamina D durante la gravidanza può portare a deformità e malattie ossee nel neonato.

Fonti di vitamina D

Oltre ai raggi del sole, la vitamina D può anche essere preso dal cibo. La troveremo tra un’ora e l’altra. altri in pesci marini (anguilla, sgombro, aringa, merluzzo bianco), latte mucca, uova, formaggio giallo.

Dosaggio di vitamina D – Guasto antico

Vale la pena ricordare che la vitamina D consegniamo al nostro corpo con sole e cibo. Se volete sapere se ne state soffrendo di una carenza, dovreste fare quanto segue speciali analisi del sangue. Vale anche la pena di conoscere le dosi appropriate. vitamina D al giorno per uno specifico gruppo di età.

Bambini – 1-10 anni di età

Dose giornaliera appropriata di vitamina D dipende dal peso corporeo e varia da 600 a 1000 UI. consultare un medico che determinerà una dose specifica per i seguenti farmaci di un bambino. Il deficit infantile è più comune in autunno e in autunno. in inverno, quando l’esposizione al sole è ridotta.

Giovani 11-18 anni

Carenza di vitamina D negli adolescenti sono relativamente poco frequenti, perché a questa età i bambini spesso sono all’aria aperta, e già 15 minuti di esposizione a il sole è sufficiente a fornire loro la dose richiesta. In autunno e In inverno è possibile sostenere il corpo del giovane con un’integrazione in altitudine da 800 a 2000 UI a seconda del peso corporeo e la quantità di vitamina D nella dieta.

Dosaggio di vitamina D negli adulti (persone sane, nessuna controindicazione)

Il dosaggio negli adulti comprende anche dipende dal peso corporeo ed è simile a quello degli adolescenti, significa che si trova tra gli 800 e i 2000 metri. Persone con malattie croniche o quelle che soffrono di altre malattie, in particolare quelle legate a malassorbimento, devono avere una dose individuale di vitamina D per parlare con il dottore.

Vitamina D – fatti e miti

Per quanto riguarda la vitamina D, possiamo sentire molte informazioni, ma non tutte sono vere. In basso vi presentiamo cos’altro vale la pena sapere sulla vitamina D.

La supplementazione di vitamina D funziona solo se forniamo le vitamine D2 e D3

Nelle farmacie troverete più spesso integratori alimentari con vitamina D3, raramente con l’aggiunta di vitamina D2. Ha importanza? Si stima che l’impatto complessivo dei due elementi vitamine sul corpo umano è lo stesso, ma la più recente, tuttavia. studi dimostrano che la vitamina D3, cioè il colecalciferolo, mostra una maggiore efficienza nell’assimilazione e quindi nell’aumento della di vitamina D nel sangue. Le vitamine D2 e D3 non dovrebbero essere Amministrati in modo intercambiabile.

Uso di filtri a crema rende il nostro corpo incapace di assorbire la vitamina D dal sole.

Gran parte della domanda di La vitamina D3 è integrata dalla sintesi della vitamina D del sole. 15 minuti di esposizione al sole in primavera ed estate vi permetterà di fornire la corretta dose di vitamina D3 al nostro del corpo.

Tuttavia, si parla molto del fatto che la pelle deve essere protetta dal sole ed è raccomandata a tale scopo uso della protezione solare. Ma non credi che i filtri renderanno possibile la nostra pelle non assorbirà la vitamina D3 dal sole? Gli studi dimostrano che l’uso di creme filtranti riduce la sintesi vitamina D, ma solo in modo insignificante. Con un’esposizione più lunga, il nostro il corpo ne prendera’ tutta la parte di lei di cui ha bisogno. In periodi autunno-inverno, in caso di tempo nuvoloso e piovoso, spesso si raccomanda di integrare la carenza di una vitamina speciale con una vitamina speciale. integrazione.

Utilizzando la vitamina D supplementazione 3 dovrebbe essere ingerito alla dose più alta

Concentrazione richiesta di vitamina D nel sangue e’ diverso dall’eta’ e dal sesso. Test speciali ci aiuteranno a scoprire e dovrebbe essere effettuata da persone in particolare:

  • con osteoporosi e rachitismo;
  • con un assorbimento anormale;
  • in una dieta di eliminazione;
  • iperattivo paratiroide;
  • malati di malattie autoimmune;
  • con l’obesita’.

Gli adulti di vitamina D3 devono accettare secondo uno standard adeguato alle loro esigenze. Potete consultare il vostro medico in merito a questo standard oppure potete adattarvi a quanto segue le gamme sopra indicate. La maggior parte degli integratori viene creato in un dosaggio appropriato per bambini e adulti.

Vitamina D e prevenzione del cancro

Sono ancora in corso studi su l’effetto della vitamina D sulla prevenzione del cancro. Già nel 1941. l’effetto della radiazione sulla inibizione cellulare è stato osservato il cancro. I risultati dei test indicano che la vitamina D può avere partecipazione alla prevenzione del cancro del colon-retto, del cancro al seno, del cancro ai capezzoli, le ovaie, persino il cancro al pancreas.

Anche se i risultati della ricerca sono ancora insufficiente a costituire una certa ipotesi, i test continuano ad essere ….durano. Indipendentemente dal fatto che il sospetto di influenza salutare o meno….. La vitamina D per l’inibizione del tumore sarà confermata, questo è Vitamina, che ha molte funzioni importanti nel corpo un uomo. Purtroppo, le sue carenze sono comuni, soprattutto nei seguenti settori negli anziani e in autunno e inverno, in condizioni nuvolose il tempo. Sono i raggi del sole che permettono la migliore sintesi Vitamina D3, può essere fornita anche da alimenti. Indipendentemente dall’età e dal sesso, ogni persona deve stare attenta a lei. le carenze, in quanto hanno gravi conseguenze.

Vitamina D3 + K2 – perché questa connessione è così comune?

La vitamina D3 aiuta il nostro corpo ad accumulare calcio, ma è la vitamina K2 che lo fa consegnare dove il nostro corpo ne ha più bisogno. L’uso di vitamina K2 con l’integrazione di vitamina D3 riduce il rischio di depositi di calcio nelle arterie.

Si ricorda inoltre che La vitamina D è una di quelle che possono essere sovradosate. Se, allora….. decidiamo su una supplementazione, dovremmo scegliere le capsule nel una dose che ci permetterà di somministrarne la quantità ottimale, adattato al nostro peso corporeo e alla nostra età.